San Marino punta ad intesa su fisco con l’Italia entro 2010

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Entro gennaio 2010 potrebbero essere operativi gli accordi con l’Italia”. Lo afferma il segretario alle Finanze della Repubblica di San Marino, Gabriele Gatti in un’intervista rilasciata al magazine Economy che uscirà domani. Riguardo all’intesa alla quale sta lavorando con il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti, Gatti dichiara che in materia fiscale “il governo italiano potrà chiedere alle nostre autorità informazioni su un cittadino italiano con interessi economici nella Rocca”.

    L’ordinamento della Repubblica di San Marino non prevede il reato fiscale ma il segretario assicura che ci sarà collaborazione. “Fino a oggi l’unico modo per ottenere informazioni fiscali era avviare una rogatoria internazionale, che presuppone un reato penale e tempi di risposta più lunghi” ha spiegato Gatti. L’intesa prevede anche la doppia imposizione fiscale, “il provvedimento riguarderà circa 6mila frontalieri”.

    fonte: www.milanofinanza.it