San Marino. Replica di Severini a Grandoni per il rogito dell’appartamento comprato da Buriani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggo dal sito d’informazione Libertas.sm la dichiarazione al vetriolo dell’ex patron di Banca Cis ing. Marino Grandoni sul caso del rogito Buriani/FinLeasing.

Quanto scritto è oltremodo diffamatorio verso di me, in quanto il sottoscritto ed il Giornalesm, di cui sono direttore, scrivendo sul rogito di Buriani/FinLeasing non ha mai diffamato né avuto l’intenzione di diffamare nessuno.

Diversamente Grandoni e Libertas, che ha pubblicato il comunicato stampa, dicono che su questo caso io abbia secondi fini, inconfessabili o meglio: ‘‘Non sfugge a nessuno la volgare strumentalizzazione di una più che trasparente compravendita con il palese e sistematico intento di calunniare e di gettare discredito sul sottoscritto, per fini certamente inconfessabili da parte di Severini”.

Ciò è diffamatorio in quanto io non ho mai avuto secondi fini se non quello di appurare la verità dei fatti, opportunità che mi è stata negata in quando sin dal mio primo articolo su questo episodio non ho avute risposte né da Buriani né da nessun altro.

Pertanto ho dato disposizioni ai miei legali di querelare sia Grandoni che Libertas per aver scritto falsità e diffamazioni nei miei confronti.

Per il pagamento se sia avvenuto o meno ci penserà a scoprirlo il Commissario Morsiani. Con la mia informativa sul fascicolo n.500/17 ho fatto tutto quello che potevo fare. Torneremo sull’argomento in futuro, appena appurata la verità dei fatti.

Sbaglia Grandoni a pensare che io smetta di scrivere su di lui e su tutti coloro che fanno parte della vita economico-politica di questo paese: se lo scordi.

Marco Severini – direttore ed editore

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com