San Marino. Segreteria Esteri informa dell’elezione del Direttore Generale FAO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Da ieri la FAO (Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura) ha un nuovo Direttore Generale. Alla presenza del Corpo diplomatico accreditato e dello staff dell’Organizzazione, si è svolta mercoledì scorso, a Roma, la cerimonia del passaggio di consegne: il brasiliano José Graziano da Silva ha lasciato il timone dell’Agenzia dell’ONU al coreano Qu Dongyu, che rimarrà in carica fino al 31 luglio 2023. Qu Dongyu, eletto dalla Conferenza FAO il 23 giugno scorso, è dunque il IX Direttore Generale della FAO da quando l’Organizzazione è stata fondata, nel 1945. La cerimonia, alla quale ha preso parte anche la Rappresentanza diplomatica di San Marino, è stata voluta dal Direttore Generale uscente per segnare un’ideale continuità di gestione e un’unità di prospettive. La forza dell’Istituzione, coniugata a un approccio innovativo che incrementi l’utilizzo della scienza e delle tecnologie, sono le direttive tracciate dal nuovo DG, che implementano ed amplificano il lavoro svolto fino ad oggi. Piena fiducia a Qu Dongyu è stata espressa anche dall’Assemblea, che ha riconfermato la volontà di collaborare alla realizzazione dell’Agenda 2030, concentrando le proprie forze sulla responsabilizzazione verso il traguardo di un’agricoltura maggiormente sostenibile e un’equa redistribuzione delle risorse disponibili.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com