San Marino. Sicuri che sia tutta colpa di Ap?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sicuri che sia tutta colpa di Ap?

Tutti a prendersela con Alleanza Popolare, vista come l’alcova dove riposano tutti i mali di questo Paese.

Ma siamo sicuri che le cose stiano proprio così? La realtà ci dice che i disastri più grandi sono stati fatti in economia. Situazione che ha poi contagiato gli altri settori. Ebbene questa delega era in mano a Celli che poi si è dimesso, ora pare persino dal Consiglio.

Finanze che ad oggi sono sempre in capo a Ssd che tuttavia non ha cavato nessun ragno dal buco. E ancora non si può dire che nei settori industria e lavoro sia stato fatto un buon lavoro (per usare un eufemismo): l’occupazione aumenta solo per i frontalieri e le aziende chiudono. E qui la responsabilità è tutta di Civico 10.

Per carità, come abbiamo sempre scritto – d’altra parte lo dicono i fatti – non c’è alcun settore che non sia stato messo in crisi da Adesso.sm: la giustizia vive il suo momento più basso; gli esteri godono di rapporti nulli con l’Italia; la scuola vede insegnanti scontenti; la sanità vive la fuga di medici; il territorio e il turismo versano in uno stato pietoso con misure e numeri che rendono professionisti e operatori frustrati.

E siamo ancora buoni perché se si approfondisse, questa veloce analisi parrebbe, come si suol dire, uno “zuccherino”. Eppure – ribadiamo – tutto parte dalle scellerate decisioni in campo economico che hanno contagiato il sistema.

La prova di quanto diciamo sta nel fatto che l’unico partito toccato da “rimpasto” sia proprio Ssd, che ha dovuto rinunciare a Celli e che ha visto persino l’uscita di scena dal partito del Presidente della Commissione Finanze, Tony Margiotta.

Una sorta di “ammissione di colpa” sulla quale è necessario riflettere.

La RepubblicaSM

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com