San Marino. ”Sono una cittadina sammarinese indignata e preoccupata per quello che sta succedendo al Centro multiraccolta di San Giovanni”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Riceviamo e pubblichiamo

Sono una cittadina sammarinese indignata e preoccupata per quello che sta succedendo al Centro multiraccolta di San Giovanni.

Quello che dovrebbe essere un semplice “Centro di Raccolta dei rifiuti a disposizione di tutti i cittadini” è diventato una discarica a tutti gli effetti.

I rifiuti ingombranti (lavatrici, frigoriferi, bombole ecc.) sono da tempo depositati all’ interno del Centro multiraccolta senza che ne venga disposto lo smaltimento. Rifiuti di ogni tipo vengono dimenticati nei container all’aperto e i liquami si riversano nei campi sottostanti. Come se non bastasse, i cassonetti rimossi con il servizio del “porta a porta”, sono tutti collocati in maniera disordinata intorno alla struttura. Inutile dire che il Centro multiraccolta si è evidentemente “esteso” ai campi circostanti e lungo tutta la strada di San Gianno, grazie anche ai camioncini della raccolta che perdono continuamente materiale dal loro interno.

Occuparci dei rifiuti che produciamo è un dovere civico, un gesto di rispetto verso la cittadinanza, pertanto essenziale, ma credo sia opportuno rivedere il modo in cui questo viene eseguito nella nostra piccola Repubblica. Pertanto mi chiedo se tutto ciò è dovuto all’assenza di individui al controllo del corretto svolgimento delle attività di raccolta dei rifiuti o se queste sono le modalità con la quale il lavoro deve essere svolto in quanto la situazione è visibile già da diverso tempo.

Una cittadina indignata

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com