San Marino. SSD: “Stima a Simone Celli”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il nostro Segretario di Stato alle Finanze ha annunciato ieri (mercoledì ndr) in Commissione le sue dimissioni: Simone Celli ha maturato questa decisione dopo due anni intensi vissuti con coraggio e al pieno della sua abnegazione, su un terreno duro e spietato, con numerosi comportamenti ostruzionistici volti a bloccare la sua azione.
Le sue dimissioni sono un atto da lui deciso per dare forza al progetto politico che stiamo perseguendo e che, considerata la conflittualità che si è generata, rischiava preoccupanti rallentamenti.
SSD e tutta la maggioranza hanno espresso piena fiducia nell’azione politica di uno degli uomini punta del governo che, sacrificando se stesso, intende mettere fine ad un conflitto a tutto campo tra maggioranza, opposizione, parti sociali e altre istituzioni della Repubblica che, nelle sue conseguenze più dannose, finisce inevitabilmente per riverberarsi in modo deleterio su tutti i cittadini in un momento già di per se difficile.
La relazione Quill, che già dal 2016 e quindi molto prima dell’insediamento di questo governo indicava gli elementi di criticità che poi sono emersi nel bilancio della banca più importante della Repubblica, dimostra la volontà di trasparenza e di chiarezza perseguita dal Segretario Celli e da tutta la coalizione Adesso.sm nel mettere in luce l’effettiva situazione del Paese – dalle criticità del Bilancio pubblico in termini di sostenibilità alle difficoltà del sistema bancario e finanziario del Paese, nonché la forte necessità di risanamento e rilancio dello stesso.
Qualunque azione tendente alla promozione del nostro sistema, allo sviluppo, all’attrazione di nuovi investimenti e nuova occupazione non può prescindere dalla reale presa di coscienza delle criticità presenti, per il cui superamento occorrono interventi decisi ed efficaci. La relazione a questo proposito conferma la validità della svolta impressa a Cassa di Risparmio nella valutazione attenta e prudente, per quanto severa, della situazione degli NPL, che non consentiva più di nascondere la realtà ai Sammarinesi come avvenuto negli ultimi anni, nonostante il becero disfattismo di tutta l’opposizione.
La maggioranza intende dunque proseguire nell’operazione di chiarezza avviata ad inizio legislatura, perseguendo il riequilibrio dei conti pubblici mettendo in sicurezza il Bilancio dello Stato e salvaguardando Cassa di Risparmio come patrimonio di tutti i Sammarinesi e garanzia per l’intero sistema bancario, andando inoltre a fare piena luce sulle responsabilità di tutti coloro che hanno mal gestito la stessa Cassa conducendola nella situazione attuale. A tale proposito verranno avviate le doverose azioni giudiziarie che chiameranno i responsabili a rispondere del loro operato di fronte alla Giustizia e di fronte all’intero Paese.
Sinistra Socialista Democratica ringrazia fortemente Simone Celli per l’impegno profuso nella gestione dei lavori, che ha condotto con capacità e perseveranza, in un contesto politico che nessuno, al suo posto, avrebbe saputo affrontare con lo stesso coraggio e determinazione; lo ringrazia per l’opera svolta unicamente nell’interesse del Paese e per aver contribuito a concretizzare la fase di avvio mirata a recuperare la credibilità internazionale.
SSD riconferma a Simone Celli tutta la sua stima per aver sostenuto tenacemente un progetto politico di cambiamento di cui è stato, assieme ad altri, il precursore: la coalizione Adesso.sm continua ad operare compatta con il massimo impegno per la sua realizzazione.

Comunicato stampa
Sinistra Socialista Democratica

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com