San Marino. Strage alberi, la Dc interpella

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Comunicato stampa PDCS

 

Nella giornata di oggi, lunedì 4 marzo, il partito Democratico Cristiano Sammarinese ha depositato presso la Segreteria Istituzionale la seguente interpellanza, con richiesta di risposta orale, al fine di ricevere chiarimenti in merito ai progetti di riqualificazione della Via Paolo III e sullo svincolo a rotatoria in località Murata:

 

Considerato che la Commissione per le Politiche Territoriali nella seduta del 14 Marzo 2017, dopo ampio ed approfondito dibattito, ha autorizzato il progetto riguardante la realizzazione di un marciapiede in Via Paolo III, San Marino Città (prot.n.ICP/948) ed in data 11 Ottobre 2017 è stato approvato definitivamente la Variante al Piano Particolareggiato della Zona R227 Murata per l’inserimento di uno svincolo a rotatoria;

 

Considerato che per la realizzazione del marciapiede in Via Paolo III e per la realizzazione della rotatoria di Murata si stima indicativamente una spesa complessiva pari ad 1 milione di euro e che pertanto, alla luce delle attuali risorse economiche del Paese, occorre effettuare investimenti infrastrutturali condivisi che possano avere un ritorno economico a beneficio dell’intera popolazione della Repubblica di San Marino;

 

Visto l’articolo 2 della Legge 30 Ottobre 1924 N.32 “Legge sulla Tutela del Ciglio del Monte, delle Mura Castellane e delle zone limitrofe”; la Legge 28 ottobre 2005 n.147 “Elenco dei Manufatti o Immobili con Valore di Monumento di cui al Capo VII, Sezione I, della Legge 19 Luglio 1995 N.87 (Testo Unico delle Leggi Urbanistiche ed Edilizie) e la Legge 22 Settembre 2009 N.133 “Legge Quadro per la Tutela, la Gestione, la Valorizzazione e la Promozione del sito Centro Storico di San Marino e Monte Titano, inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO;

 

Viste infine le delibere dell’On.le Congresso di Stato n.18 del 18 Aprile 2017 relativa all’adozione della concessione edilizia per interventi di riqualificazione della Via Paolo III, San Marino Città e n.31 del 17 Luglio 2018 relativa all’adozione della concessione edilizia per la realizzazione di uno svincolo a rotatoria presso l’incrocio tra Via del Serrone e Strada Sottomontana in località Murata;

 

stante quanto sopra, si INTERPELLA il Congresso di Stato per richiedere:

 

  1. copia del progetto del marciapiede di Via Paolo III e copia del progetto della rotatoria di Murata;
  2. copia del report annuale (2017 e 2018) sulla incidentalità delle strade di San Marino;
  3. copia della delibera della Commissione per la Conservazione dei Monumenti e degli Oggetti d’Antichità ed Arte n.841 del 1 Febbraio 2017;
  4. copia delle delibere del Comitato Tecnico Scientifico n. 2 del 7 Marzo 2017 e n.25 assunta della seduta del 25 Maggio 2018;

 

si INTERPELLA altresì il Congresso di Stato per conoscere:

 

  1. se, l’Autorità di indirizzo UNESCO e l’Unità di Coordinamento Unesco si siano espresse sui progetti di riqualificazione della Via Paolo Terzo (posto all’interno del sito UNESCO) e per la realizzazione delle opere dello svincolo a rotatoria in località Murata (posto all’interno dell’area tampone del sito UNESCO); e se entrambe le predette Commissioni abbiano valutato il progetto in relazione ai valori di integrità e autencitità previsti nella Legge n.133/2009;
  2. se, per il progetto delle opere di riqualificazione della Via Paolo III, sono state valutate soluzioni progettuali alternative a quello definitivamente approvato dall’Ufficio per l’Edilizia, ovvero, se è stata valutata la possibilità di realizzare il marciapiede eliminando i posti auto esistenti con recupero degli stessi in zone limitrofe a quella in oggetto;
  3. se, per la realizzazione delle opere dello svincolo a rotatoria in località Murata, sono state valutate soluzioni progettuali alternative a quello definitivamente approvato dall’Ufficio per l’Edilizia, ovvero, se sono stati valutati interventi di ripristino e rifacimento del bivio esistente, potenziamento della segnaletica verticale ed orizzontale
  4. se risulta essere stata rispettata la procedura di approvazione dei Piani Particolareggiati o relative Varianti di cui alla Sezione II Piani Particolareggiati della Legge 14 Dicembre 2017 N.140 “Nuovo Testo Unico delle Leggi Urbanistiche ed Edilizie”;
  5. i costi complessivi delle opere riguardanti gli interventi di riqualificazione della Via Paolo III, San Marino Città ed i costi complessivi delle opere necessarie alla realizzazione dello svincolo a rotatoria presso l’incrocio tra Via del Serrone e Strada Sottomontana (compresi i costi relativi all’abbattimento delle piante ed agli incarichi professionali geologici, sicurezza e quant’altro necessario all’esecuzione delle predette opere);
  6. se la gara di appalto per la realizzazione dello svincolo a rotatoria a Murata risulta essere stata assegnata ad una Ditta forense; in caso di risposta affermativa si chiede di conoscere le motivazioni per cui è stata assegnata ad un ditta forense e di ricevere copia della delibera del Consiglio di Amministrazione dell’AASLP di assegnazione dell’appalto;

 

Si chiede RISPOSTA ORALE

 

 

 

 

San Marino, 4 Marzo 2019

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com