San Marino. Sull’onda morbida del tango nuevo

  • Le proposte di Reggini Auto

  • paolo-giaroIl quintetto Giaro, nella Galleria della Cassa di Risparmio, domenica 13 novembre, alle ore 16,30, per un pomeriggio con i ritmi calienti e nostalgici di una musica che prima di tutto è poesia. —
    Nessuno sa chi abbia dato il nome di tango a questo ballo, né perché si chiami in questo modo. Non si sa neppure perché, a un certo punto il tango diventa “un pensiero che si balla” né perché la musica popolare dei bassifondi di Buenos Aires diventi famosa in tutto il mondo.
    Sarà tutto dedicato al tango il primo concerto nella Galleria della Cassa di Risparmio (San Marino, Città), nel contesto della lunga e apprezzatissima Rassegna Musicale d’autunno organizzata da Camerata del Titano.
    “Sull’onda morbida del Tango Nuevo” è una proposta del chitarrista e cantante Paolo Giaro.
    Un classico programma dedicato al tango argentino, dove l’originalità è dovuta al fatto che lo spirito del tango viene arricchito, ammorbidito, rigenerato e rivitalizzato da sonorità jazz. Ritmi, melodie, che toccano le sonorità del cuore, ma anche parole che, con i loro significati più autentici e caratteristici (la poesia tanghera) di quella “nostalgia” rioplatense, riportano a quel “sentimento dell’assenza” tramandata dai nostri nonni italiani emigrati in quelle terre divise o unite dal Rio della Plata.
    Il “Quintetto Giaro” si presenta con una formazione che prevede Paolo Giaro, leader, voce e chitarra, Eliana Melone canto, Raffaele Damen alla fisarmonica, Massimiliano Tonelli al contrabbasso e Carlo Colacci ai sassofoni. Strumenti e voci per evocare quello spirito tenghero che affascina e cattura le menti ed i cuori.
    L’appuntamento è per domenica 13 novembre alle ore 16,30
    Ingresso libero