San Marino. Tiratori biancazzurri in evidenza nelle prime gare dell’anno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Buoni risultati per il tiratori della Federazione Sammarinese Tiro a Segno alla gara di Lugo di Romagna dello scorso fine settimana. Numerosi i podi conquistati, a cominciare dal 3° posto centrato da Silvia Marocchi nella pistola donne, gara chiusa al 4° posto da Silvana Parenti. Nella categoria master donne è arrivato il successo di Maria Luisa Menicucci, mentre Nadia Marchi ha chiuso al 2° posto. Sempre nella pistola, categoria master uomini, Daniele Golinucci si è classificato al 3° posto. 

    Doppio podio nella carabina donne, con Erika Ghiotti che ha conquistato la vittoria con l’ottimo punteggio di 610.5 e con Giulia Guidi che ha chiuso al 3° posto.
    Risultati positivi erano arrivati anche nei primi appuntamenti dell’anno. In Toscana, a Pietrasanta, le specialiste della pistola donne hanno affrontato due gare, con un doppio primo posto centrato da Silvana Parenti e i due secondi posti messi a segno da Maria Luisa Menicucci nella categoria master donne; 4° e 5° posto, invece, per Silvia Marocchi nella categoria donne.
    A Vergato, in provincia di Bologna, i tiratori sammarinesi avevano brillato invece nella seconda gara regionale. Nella carabina allievi Diego Penserini ha chiuso 4° ad un soffio dal podio; undicesimo posto per Mattia Gianchi nella carabina ragazzi e nono posto per Alex Marchetti nella carabina Junior.
    Erica Ghiotti si è classificata al primo posto nella carabina donne, mentre Giulia Guidi si è dovuta accontentare del 4° posto. Nella pistola donne Silvia Marocchi ha chiuso sesta; ottavo posto per Silvana Parenti e 16° per Sara Raschi.
    Maria Luisa Menicucci ha centrato la vittoria nella categoria master donne con l’ottimo punteggio di 551/600; buono anche il punteggio di 541 fatto registrare Marco Gasperoni nella pistola uomini, gara chiusa all’ottavo posto;  degno di nota anche il 557/600 di Marcello Massaro, secondo nella pistola master, categoria in cui Massimiliano Balducci ha chiuso 21°.