San Marino. Titan Services: col Portomaggiore semaforo rosso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

Serie B maschile. Titan Services – SAMA Portomaggiore 1 a 3 (22/25 21/25 25/18 15/25). Arbitri: Jan Tawfik (1°) e Alessandra Monti (2°). L’esordio casalingo della Titan Services nel campionato di serie B finisce con una sconfitta per 3 a 1 da parte del Portomaggiore. I sammarinesi giocano, però, una buona gara, perlomeno per tre set su quattro, mettendo in mostra buone attitudini in difesa, battuta e ricezione. Soffrono, per ora, la maggiore velocità del gioco rispetto alla serie C e la capacità degli avversari di attaccare la palla molto alta. Difetti che possono essere perlomeno limati nel corso del campionato.

 

Mascetti chiede ai suoi di giocare senza paura e l’inizio match è confortante. Anche se sembra soffrire le alzate del palleggiatore Vanini ai centrali Ferrari e Quarta, la Titan Services si fa rispettare in battuta, tiene benissimo in difesa e ricezione e approfitta anche di qualche errore in attacco degli avversari (6/6). L’opposto Yan Kiva la tiene in partita con belle soluzioni in attacco (11/11) e sul 15 pari un Portomaggiore piuttosto sorpreso chiama il primo time-out. La partita rimane in equilibrio fino al 19/20, quando l’ennesimo attacco di Kiva porta i sammarinesi in scia. Sono due attacchi e un muro degli estensi a scavare il solco decisivo (20/23). Si chiude sul 22/25 al terzo set ball per gli ospiti. Seconda ripresa di gioco con la Titan Services che si trova a inseguire da subito (1/3) ma non cede di un centimetro e continua a difendere e contrattaccare fino a pareggiare il conto e mettere anche il muso davanti (11/10). Portomaggiore reagisce e sul 12/14 è Mascetti a dover chiamare il primo time-out del set. E’ questo il momento decisivo perché, pur continuando a giocare la sua pallavolo, la Titan Services non riesce più a rientrare fino al 21/25. Terzo set lottatissimo con la Titan Services che fa tutto bene e si trova a guidare sul 19/16. E’ sempre Kiva (6 punti nel set) innescato da Rondelli a guidare l’attacco di casa ma sul 23/16, dopo l’ennesimo punto, è costretto ad uscire per crampi. Capitan Lazzarini e compagni non si perdono comunque d’animo: un muro di Rondelli regala il 24/16 e un attacco di Mondaini chiude sul 25/18. Nel quarto parziale gli ospiti partono subito forte (1/5) e indirizzano subito il set. I sammarinesi continuano a giocare ma la differenza di velocità d’esecuzione e fisicità viene fuori. E’ la frazione di gioco meno combattuta. Si termina sul punteggio di 15/25.

 

TABELLINO TITAN SERVICES: Lazzarini 11, Bernardi 3, Kiva 19, Mondaini 9, Zonzini 7, Rondelli 3, Bacciocchi (L1), Rizzi (L2), Tabarini 4, Cicconi 1. N.E.: Oliva, Ricci. All. Stefano Mascetti. Ace 2. Muri 7.

 

TABELLINO PORTOMAGGIORE: Bergantino 3, Pirazzoli, Vanini 2, Reina 5, Ingrosso 10, Lopresti, Ferraro (L), Ferrari 2, Cardia 4, Chadtchyn 10, Tosatto 11, Quarta 21. N.E.: Felloni (L2). All. Simone Cruciani. Ace 3. Muri 12.

 

PROSSIMO TURNO (3^ giornata). Sabato 2 novembre ore 17 a Santo Stefano Magra: Zephyr – Titan Services.

 

 

Nella foto: Zonzini e Kiva della Titan Services a muro.

 

San Marino, 26 ottobre 2019

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com