San Marino. Tonnini (Rete) denunciata in Lussemburgo dalla Advance Finance di Confuorti. Ugolini (Dc) denuncia intimidazioni dal governo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Massimo Andrea Ugolini del Pdcs ha espresso stupore per la delibera con cui il Congresso di Stato ha dato mandato all’Avvocatura dello Stato di procedere in relazione alla mancata convocazione della Commissione Giustizia, all’epoca in cui ne era presidente, sia pure dimissionario. “Lo ritengo un atteggiamento intimidatorio”. L’avvocatura – ha dichiarato Ugolini – dovrebbe tutelare tutti coloro che fanno parte dell’istituzione. Se verrò chiamato nelle sedi preposte ribadirò la mia posizione”. Il consigliere Elena Tonnini di Rete ha invece comunicato all’aula di essere stata denunciata in Lussemburgo dalla Advance Finance di Confuorti per dichiarazioni che ha fatto in Consiglio nella seduta del 18 ottobre. La stessa Tonnini ha auspicato che il Consiglio assuma iniziative per tutelare la figura del consigliere, con un atto istituzionale come un ordine del giorno, da ingerenze provenienti da tribunali di altri paesi. Tutto l’arco parlamentare, sostanzialmente, ha condiviso le considerazioni di Elena Tonnini e si prefigura quindi un ordine del giorno “bipartisan”.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com