San Marino. Un laboratorio didattico dedicato agli alunni delle elementari per onorare il giorno della memoria

  • Le proposte di Reggini Auto

  • persecuzioni-ebrei-06La Galleria d’Arte Contemporanea della Repubblica di San Marino ha inteso onorare il giorno della memoria con un laboratorio didattico denominato le foglie a noi intorno rivolto alle classi IV e V della Scuola Elementare. Il progetto, ideato e condotto da Elisa Monaldi e Juan Carlos Ceci, intende favorire un contatto tra presente, passato e futuro attraverso un viaggio virtuale nel “paesaggio” sammarinese degli anni trenta e quaranta del ‘900.
    Grazie alla proiezione di filmati di repertorio, vecchie immagini e racconti, più di duecento bambini e bambine partecipanti all’iniziativa hanno potuto attraversare virtualmente gallerie buie, abbacinanti paesaggi e lanciare sguardi in bianco e nero, dai finestrini del trenino bianco-azzuro, su campi arsi, strade polverose e soprattutto su quegli anni fatti di diritti negati e di leggi che minarono la democrazia del nostro Paese.
    L’importanza del ricordo e della memoria nel processo di comprensione della contemporaneità è stato poi affrontato tramite l’analisi di importanti monumenti dedicati alla Shoah, realizzati da artisti contemporanei, in diversi luoghi d’Europa.
    L’attività didattica ha infine coinvolto i bambini nella costruzione di una grande installazione dedicata ai Giusti tra le Nazioni, costituita da un grande albero realizzato con centinaia di foglie in origami.
    Sabato 1 febbraio alle ore 16.00 negli spazi espositivi del Museo San Francesco sarà presentata l’installazione le foglie a noi infamo e, in tale occasione, coloro che vorranno contribuire all’ampliamento dell’opera, accompagnati da operatori della Galleria, potranno realizzare il proprio origami.

    L’Ufficio Stampa Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea