San Marino. Un lettore preoccupato su Buriani: ”Tutti coloro che lavorano sotto lo Stato se vengono rinviati a giudizio vengono sospesi dal servizio…perché Buriani no?”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Gentile Direttore,

    Ho letto con attenzione le ultime notizie pubblicate sul sito di Giornale.sm in cui si riportano i capi di accusa mossi nei confronti di Alberto Buriani e che non sono che gli ultimi di una – purtroppo – ormai lunga serie.
    Tutti i cittadini sono innocenti fino a prova contraria ma quel che mi stupisce è come Buriani possa ancora trovarsi al suo posto prendendo il lauto stipendio che prende dallo Stato che è accusato di aver tradito con condotte gravissime poste in essere nell’ esercizio della sua funzione.
    Come potrei fidarmi ad essere giudicato da un Giudice che so essere oggetto di accuse così infamanti?
    Tutti coloro che lavorano sotto lo Stato se vengono rinviati a giudizio vengono sospesi dal servizio…perché Buriani no?
    Ma quel che mi sconcerta di più è come Buriani non senta l’ esigenza, in prima persona, pur rivendicando la propria innocenza, di fare un passo indietro. Potrebbe difendersi con maggiore energia e pubblicamente.
    Il fatto che voglia restare al suo posto lancia un messaggio pericoloso ossia che voglia influenzare dall’ interno il suo giudizio.
    Privilegio che non è concesso a noi comuni mortali.
    Speriamo che chi di dovere voglia provvedere al più presto a fare chiarezza.
    Un lettore preoccupato