Sanpa festeggia una grande vendemmia

  • Le proposte di Reggini Auto

  • I 1500 ragazzi di San Patrignano si sono ritrovati per l’annuale festa della vendemmia che sancisce il termine della raccolta dell’uva. Nel piazzale davanti la cantina, gli ospiti della comunità hanno pranzato a base di piadina, carne alla griglia e verdure gratinate per poi divertirsi a ballare sulle note della Mirko Casadei Beach band, orchestra guidata dal figlio di Raul, amico storico di Sanpa.

    Un festa divertente, all’altezza della raccolta più che positiva appena finita. Ben 8000 quintali di uva, 900 di bianchi e 7100 di rossi, di cui 3800 di Sangiovese e 3300 di bordolesi internazionali fra Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot. Una raccolta impegnativa, che ha coinvolto la totalità dei ragazzi, iniziata l’8 agosto con la base spumante di Chardonnay bianco e terminata il 26 settembre con il Cabernet Sauvignon.

    “Una vendemmia davvero ottima, – ha sottolineato Angelo Totano, cantiniere assieme a Mario Monaco, – superiore del 20 per cento rispetto la precedente annata. Una quantità leggermente sopra la media che non tradisce la solita qualità dei nostri vini, che al momento si preannuncia straordinaria”.

    Presente alla festa anche il direttore del Gambero Rosso, Daniele Cernilli, che con la sua nuova “Guida ai vini d’Italia”, ha assegnato alle etichette made in Sanpa, AVI e Montepirolo 2006, i “tre bicchieri”, il massimo riconoscimento possibile. Essendo il decimo riconoscimento di questo tipo, la cantina della comunità ha anche conquistato la “stella”.

    fonte: http://www.squisito.org