Santarcangelo. Arrestato 22enne gambiano ricercato per rapina e lesioni personali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • NELLA TARDA SERATA DEL 22 APRILE 2021, MILITARI DEL DIPENDENTE N.O.RM. – ALIQUOTA RADIOMOBILE – HANNO TRATTO IN ARRESTO UN CITTADINO GAMBIANO DI VENTIDUE ANNI, IN ITALIA SENZA FISSA DIMORA, IN ESECUZIONE DELL’ORDINE DI CARCERAZIONE EMESSO NEI CONFRONTI DEL PREFATO DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI PADOVA – UFFICIO ESECUZIONI PENALI -, POICHE’ RESOSI RESPONSABILE, NEL CORSO DELL’ANNO 2019, DEI REATI DI RAPINA E LESIONI PERSONALI, COMMESSI PROPRIO NEL CAPOLUOGO VENETO. NELLO SPECIFICO, MILITARI OPERANTI RINTRACCIAVANO IL VENTIDUENNE IN SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN), AL CONFINE CON IL TERRITORIO DEL COMUNE DI BORGHI (FC), OVE LO STESSO ERA STATO SEGNALATO DA ALCUNI PASSANTI IN QUANTO NOTATO AGGIRARSI CON ATTEGGIAMENTO SOSPETTO E MOLESTO TRA LE ABITAZIONI E LE ATTIVITA’ COMMERCIALI LI’ PRESENTI. ALL’ATTO DEL CONTROLLO, LO STESSO RISULTAVA SPROVVISTO DEI NECESSARI DOCUMENTI UTILI ALLA SUA COMPLETA IDENTIFICAZIONE E, PERTANTO, SOTTOPOSTO A FERMO DI IDENTIFICAZIONE, VENIVA CONDOTTO PRESSO QUESTO COMANDO COMPAGNIA AL FINE DI PROCEDERE AI RILIEVI FOTO-DATTILOSCOPICI NECESSARI A RISALIRE ALLE SUE ESATTE GENERALITA’. ALL’ESITO DI TALE ACCERTAMENTO, AVUTO CONTEZZA DELLE ESATTE GENERALITA’ DEL PREDETTO, SI ACCERTAVA LA PENDENZA PRESSO LA BANCA DATI DELLE FF.PP. DEL SUDDETTO PROVVEDIMENTO, CUI I MILITARI DAVANO APPUNTO ESECUZIONE. ALL’ESITO DELLE FORMALITA’ DI RITO, LO STESSO VENIVA ASSOCIATO ALLA CASA CIRCONDARIALE DI RIMINI, DOVENDO SCONTARE LA PENA DI ANNI 1 (UNO) MESI 4 (QUATTRO) GIORNI 21 (VENTUNO) DI RECLUSIONE, OLTRE AL PAGAMENTO DI EURO 480,00 (QUATTROCENTOTTANTA) DI MULTA, PER I REATI SOPRADETTI.

     

     

     

     

    IL COMANDANTE INT.

    (Ten. Matteo Alessandrelli)