Scambia foto hard e viene ricattato: «Ha pagato ottomila euro». Quella donna in realtà era un 18enne

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Si fingeva donna e con questo pretesto si era fatto inviare da un 40enne reggiano alcune foto che lo ritraevano nudo: dopo averle ricevute, ha iniziato a ricattare l’uomo, estorcendogli oltre ottomila euro. La vittima di porno-ricatto, per timore che le sue foto intime venissero divugate ad amici e parenti sui social, ha infatti ceduto alle minacce, per poi rivolgersi ai carabinieri di Brescello, in Emilia Romagna.

I carabinieri hanno avviato le indagini e hanno individuato, dietro al ricatto con estorsione, un 18enne della provincia di Macerata: la vittima a gennaio si era iscritta ad un gruppo di incontri e aveva iniziato la relazione virtuale con un utente che affermava di essere una donna, con la quale aveva scambiato foto piccanti. Dietro l’utente c’era però proprio il 18enne.

Poco dopo l’uomo ha però incominciato a ricevere minacce: «Diffonderò le tue foto», diceva il contatto. Impaurito, inizialmente la vittima ha ceduto, pagando a più riprese importi da 50-100 euro, in tutto 146 pagamenti. Ma i ricatti non sono terminati e allora l’uomo ha trovato la forza di rivolgersi ai carabinieri. Attraverso gli accertamenti i militari hanno scoperto che il ricattatore non era una donna, ma proprio il 18enne maceratese ora denunciato per estorsione continuata. Leggo.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com