Scuola e Giochi al centro del Congresso di Stato

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La scuola e gli interventi in ogni ordine e grado al centro della riunione del Congresso di Stato.
    Il Segretario Morri ha parlato di potenziamento delle strutture pubblico-private dei nidi, a Falciano il nuovo plesso, di interventi per l’infanzia, così come si cerca una nuova sede per la Ludoteca di Gualdicciolo. “Dobbiamo investire in formazione – ha detto Morri – soprattutto in questo momento”. Grande attenzione al personale docente. Il Governo vuole mettere mano al precariato nella scuola, incrementare l’insegnamento dell’inglese e rivedere i centri estivi. Prende corpo il mega progetto del polo scolastico di Fonte dell’Ovo. Stanziati 3 milioni di euro per il trasferimento delle Superiori e la riorganizzazione delle Medie. Nella stessa area anche attività didattiche collaterali legate sempre ai giovani.
    “Nel prossimo anno scolastico – anticipa il Segretario all’Istruzione – per gli studenti superiori verranno avviati discorsi legati al disturbo alimentare e al disagio per alcol e droga”. Sull’università si vanno completando le nomine. Sembra scontata la riconferma di Giorgio Petroni a Rettore.
    Il Segretario al Territorio Venturini ha portato in Congresso la prima tranche di fondi destinati alle opere pubbliche: soldi stanziati insieme a quelli già a bilancio, per edifici scolastici, arredo urbano, cimiteri, impianti sportivi, restauro e recupero degli edifici storici. Presto al via i lavori.
    Infine i Giochi. Con la relazione del Segretario alle Finanze. Appena nominato il nuovo esecutivo dell’Ente Giochi il Governo avvierà una ricognizione per avere una fotografia dell’esistente, dalle sale scommesse alle macchinette nei bar. Ultima problematica. “Vogliamo avere un quadro esatto dell’esistente – ha detto il Segretario Arzilli – per rivedere la legge sui giochi”.
    Alla domanda sul Presidente di Banca Centrale, secca la risposta: “Stiamo lavorando celermente, ci sono anche incontri, per giungere al più presto a ricoprire il posto”.

    Fonte: San Marino RTV