Serie B: la prima storica vittoria dell’Academy in casa del Ravenna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Riceviamo e pubblichiamo

È una domenica da ricordare la prima di novembre del 2019, quella che segna il primo successo nella storia del calcio femminile sammarinese – targato San Marino Academy – in Serie B femminile, girone unico. Dopo i prestigiosi pareggi con Lazio e Napoli, nonché ad una settimana esatta dal primo KO stagionale ad opera del Cittadella, le Biancoazzurre di Conte danno sfoggio di carattere e chiarezza di idee, trovando a Castiglione di Ravenna la prima vittoria tra le migliori 24 d’Italia.

Confermato allo Sbrighi il 4-2-3-1 sammarinese, con Micciarelli e Deidda in campo dal primo minuto e Piazza dirottata sulla corsia mancina in difesa. Confermata Ciccioli tra i pali, così come la batteria dei trequartisti alle spalle di Barbieri. Fronte ravennate, Piras ripropone le stesse calciatrici partite dall’inizio nel derby col Cesena che ha fruttato il primo punto in campionato per le giallorosse.

Scelte che in avvio di partita sembrano premiare il tecnico di casa, con Razzolini vicina al gol dopo appena 62”: sul traversone di Burbassi, Ciccioli abbozza soltanto l’uscita – venendo graziata dalla longilinea attaccante avversaria -. Risposta sammarinese organizzata da Baldini e Barbieri, con quest’ultima che sfrutta la giocata di una delle grandi ex di giornata per liberare un diagonale neutralizzato da Copetti. Sul fronte opposto, meno di un minuto più tardi, Burbassi pesca nuovamente Razzolini sul secondo palo che si conferma imprecisa col destro – terminato ad un soffio dal montante sinistro di Ciccioli -.

L’estremo difensore in prestito annuale dalla Jesina mette le dita sul tiro-cross della solita Razzolini al quarto d’ora, un attimo prima del contropiede lanciato da Giulia Baldini. L’ala romagnola va giù appena entrata in area di rigore, ma secondo Taricone di Perugia si può giocare; sul proseguo dell’azione Principi esplode un sinistro, deviato da un’avversaria. Sul corner così generato svetta Piazza, che non riesce a bissare la rete di settimana scorsa con un bel colpo di testa abbrancato da Copetti.

Dopo una partenza in quarta, la sfida si assesta su ritmi più bassi anche e soprattutto in virtù dell’acquazzone abbattutosi sullo Sbrighi di Castiglione di Ravenna: sono le padrone di casa ad adattarsi meglio alle mutate condizioni ambientali, facendosi preferire in questa fase. Non è una caso che arrivino proprio nella seconda metà di frazione due interessanti opportunità per le giallorosse, vicine al gol con Moscia e Burbassi. Quest’ultima, dopo uno stop magistrale al limite dell’area, esplode un gran destro che sfiora la traversa con Ciccioli tagliata fuori. Occasione ravennate su cui si chiude un primo tempo a reti inviolate.

Nella ripresa esce un po’ di sole e tanta Academy: dopo un’uscita puntuale di Ciccioli, in anticipo su Cimatti inavvertitamente servita da una svirgolata di Micciarelli, le Biancoazzurre iniziano a costruire i presupposti per la vittoria. Splendida la combinazione innescata proprio da Micciarelli e passata dalla rifinitura di Barbieri, che al 51’ porta Baldini ad attaccare l’area avversaria in campo aperto. Da posizione di ala destra decide di mettersi in porta anziché premiare l’inserimento di Menin e dopo un paio di dribbling termina a terra al limite dell’area, senza trovare conforto in un fischio di Taricone.

È il momento migliore della San Marino Academy, che ci riprova un minuto più tardi sull’asse Barbieri-Principi, che porta al traversone dalla trequarti di quest’ultima: puntuale l’inserimento di Baldini che da pochi metri di distanza incorna alto in totale libertà.

È nell’aria il vantaggio sammarinese, che arriva puntuale al 57’: sugli sviluppi di un calcio di punizione di Principi, Barbieri si batte nel cuore dell’area di rigore avversaria finendo per innescare il flipper che porta la sfera delle parti di Menin. Il capitano biancoazzurro si riscopre goleador, punendo da pochi passi Copetti per il vantaggio Academy.

Le ragazze di Conte hanno anche la palla per raddoppiare alla mezz’ora, ma Baldini – innescata da una grandissima giocata di Brambilla – non riesce a segnare il più classico dei gol dell’ex: involatasi nell’uno contro uno con Copetti, mette a sedere l’estremo ravennate la quale ha però un guizzo determinante per allungare in corner la traiettoria.

Si arriva così ad un finale all’arma bianca del Ravenna con Burbassi pericolosa con un destro deviato, mentre Barbaresi regala l’ultima apprensione all’Academy per via di un bolide di contro balzo che Ciccioli alza sopra la traversale. Arriva così, al termine di un combattutissimo derby, il primo successo in Serie B per la San Marino Academy che tornerà in campo il prossimo 17 novembre ad Acquaviva contro la capolista Vittorio Veneto – raggiunta oggi in vetta a Riozzese e Napoli -.

pastedGraphic.png

Serie B, 4. Giornata | Ravenna – San Marino Academy 0-1

RAVENNA [4-3-3]

Copetti; Capparelli (dal 76’ Bouby), Giovagnoli, Greppi, Vergani (dall’89’ Raggi); Barbaresi, Picchi, Moscia; Burbassi, Cimatti, Razzolini (dal 76’ Montecucco)

A disposizione: Guidi, Calli, Cinque, Ligi, Filippi

Allenatore: Roberto Piras

SAN MARINO ACADEMY [4-2-3-1]

Ciccioli; Micciarelli, Montalti, Venturini, Piazza; Deidda, Brambilla; Menin (dal 63’ De Sanctis), Principi (dall’89’ Rigaglia), Baldini; Barbieri

A disposizione: Montanari, Rossi, Larocca, Di Luzio, Bianchi, Costantini, Piergallini

Allenatore: Alain Conte

Arbitro: Simone Taricone di Perugia

Assistenti: Alessandro Donati e Zef Preci di Macerata

Marcatori: 57’ Menin

Ammoniti: Greppi, VenturinipastedGraphic.png

FSGC | Ufficio Stampa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com