Sicurezza, riunione del Dipartimento di Polizia

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si è riunito venerdì il Dipartimento di Polizia che vede la presenza dei Comandanti delle forze dell’Ordine, su convocazione dei Segretari di Stato per gli Affari Esteri, Antonella Mularoni, e per gli Affari Interni, Valeria Ciavatta. La riunione, diretta ad approfondire i vari aspetti affrontati dal Governo in materia di sicurezza e di ordine pubblico e ad avviare le soluzioni operative, è stata “molto proficua” spiega il Segretario di Stato Ciavatta. “Infatti, sono stati affrontate numerose questioni per alcune delle quali sono già state assunte decisioni, mentre per altre è stato dato incarico ai Comandanti di elaborare proposte con tutti gli elementi utili per le successive deliberazioni del Congresso di Stato”.
    Il Dipartimento di Polizia ha convenuto sulla necessità di attuare un sempre più forte coordinamento tra le forze dell’ordine che si potrà realizzare attraverso scelte che oggi sono state condivise, come la convocazione di riunioni periodiche, una banca dati comune, l’interconnessione delle rispettive  Centrali operative, la radiolocalizzazione delle pattuglie sul territorio, la formazione comune e specialistica degli appartenenti ai corpi. Le due rappresentanti del Governo hanno ribadito la volontà di operare, nei rapporti con la Repubblica Italiana, affinché vi sia una produttiva collaborazione per prevenire e combattere gli episodi di criminalità all’interno dei nostri confini.
    Inoltre, si è parlato a lungo dei recenti furti, dell’esigenza di controllare le presenze sul territorio – anche in collaborazione con servizi ed uffici pubblici-, del problema delle scorte ai portavalori e di altri argomenti di assoluta importanza.
    “Abbiamo riscontrato spirito di collaborazione, concretezza e volontà di avviare soluzioni utili al Paese” sottolinea infine il Segretario di Stato per gli Affari Interni, ribadendo l’utilità dell’incontro di oggi e in attesa di ricevere le proposte operative sui vari aspetti toccati.

    Ufficio Stampa del Congresso di Stato

    COMUNICATO STAMPA