SINISTRA UNITA CHIEDE LA RIMOZIONE DEL CROCIFISSO DALLE SCUOLE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Sinistra Unita ritiene che la sentenza emessa il tre novembre dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, che sancisce “che l’esposizione dei crocefissi nelle aule scolastiche limita il diritto dei genitori ad educare i loro figli in conformità alle proprie convinzioni”, sia un traguardo importantissimo verso l’affermazione di uno Stato laico in Italia ed anche a San Marino.
    Sinistra Unita si è espressa più volte, per bocca e penna dei sui militanti, contro l’ingerenza della religione dominante negli ambiti propri dello Stato. Abbiamo sempre sostenuto che i luoghi pubblici dovrebbero essere liberi dall’ostentata esibizione dei simboli religiosi, in particolare le scuole ed i tribunali.
    Il tre novembre è stato un grande giorno per la laicità dello Stato ed ha sancito (il bisogno purtroppo c’era) che la scuola è un luogo laico, di tutti, credenti e non e che non si possono costringere i bambini a subire il condizionamento della presenza del simbolo di una sola confessione religiosa.
    La nostra speranza è che dopo una sentenza così autorevole, si possa anche a San Marino riflettere sul significato di «rispetto» ed «uguaglianza».

    Sinistra Unita