SINISTRA UNITA: Un’altra occasione persa!

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Ancora una volta la politica tra la convenienza e ciò che è giusto ha scelto la convenienza. Ha scelto la conservazione, ha scelto la vecchia strada mancandole il coraggio di imboccarne una nuova, più difficile, ma quanto mai necessaria.
    La maggioranza, nonostante qualche defezione, si è trincerata dietro parole tremolanti per negare la verità: lo sa il Paese, lo sanno i membri stessi della maggioranza che per il Segretario Gatti è giunto il momento di farsi da parte. Ma è mancata la forza morale da parte di coloro che in campagna elettorale promettevano il rinnovamento; è mancato il coraggio degli uomini e delle donne perbene che siedono in Consiglio di dire “basta! è ora di cambiare!”
    Ma una breccia si è aperta: un nuovo fronte va formandosi tra chi vuole una politica che ricostruisca coerenza tra parole e fatti, che si faccia carico anche di scelte difficili, che metta da parte gli interessi personali e soprattutto che crei percorsi partecipativi.
    Una breccia che il Patto per San Marino non potrà contenere ancora a lungo.
    Per affrontare la crisi, per aggredire il cambiamento, per ripristinare senso e valore della politica ci vogliono volti nuovi, forze che inevitabilmente oggi vengono schiacciate dal peso dei dinosauri che occupano la scena da più di vent’anni!
    Ma il bisogno di modernità, di una nuova cultura del presente si fa sempre più forte e presto chi obbliga il Paese nella sua morsa dovrà cedere il passo.
    Sinistra Unita non si farà trovare impreparata all’appuntamento.
     
    Sinistra Unita