Soldi ‘sporchi’ per comprare beni di lusso, sequestro Gdf

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Denaro ‘sporco’, frutto di rapine o attività di spaccio di droga, utilizzato per acquistare beni di lusso come auto sportive, barche, orologi e immobili. Se n’è accorta la Guardia di Finanza di Bologna nel corso delle attività di monitoraggio di 14 soggetti ritenuti ‘socialmente pericolosi’ e già condannati con sentenza definitive. Questi soggetti, per legge sono obbligati a comunicare alla stessa Finanza eventuali variazioni importanti del loro patrimonio, ma da quanto è emerso non hanno rispettato questa prescrizione omettendo di comunicare compravendite per circa 2,5 milioni.
        Per questo le Fiamme Gialle li hanno denunciati, e hanno messo sotto sequestro preventivo beni per un valore complessivo di 1,3 milioni di euro. Fra le altre cose ci sono una Porsche, una imbarcazione e alcuni Rolex, denaro contante, quote di società, immobili residenziali e commerciali. Secondo le indagini, frutto di mirate ricostruzioni patrimoniali oltre che di appostamenti, pedinamenti e perquisizioni, questi beni sono stati acquistati reimpiegando capitali di provenienza illecita.
        I 14 indagati sono tutti del Bolognese, per lo più condannati per stupefacenti, rapine e altri reati contro il patrimonio.

       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte