Sport: assegnati a Roma i Csr Award della Fondazione Entain

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 06 DIC – Fondazione Entain, organizzazione
    no-profit istituita nel 2019 per coordinare e sostenere le
    iniziative di CSR del Gruppo Entain, ha annunciato oggi le
    associazioni vincitrici della prima edizione del suo CSR Award,
    il premio nato per sostenere le realtà del terzo settore
    impegnate quotidianamente in tutt’Italia nello sviluppo di
    progetti di inclusione sociale, in particolare attraverso la
    pratica sportiva.
        La premiazione si è tenuta oggi a Roma, presso Palazzo Wedekind,
    a seguito di un confronto tra rappresentanti delle istituzioni e
    dello sport che ha visto intervenire Marco Perissa – Segretario
    della Commissione VII – Cultura, scienza e istruzione e
    Consigliere Nazionale del Coni in qualità di Rappresentate degli
    Enti di Promozione Sportiva; Annarita Patriarca – già Sindaco e
    Consigliere regionale in Campania – è membro tra l’altro della
    Commissione Affari Sociali della Camera; Vito Cozzoli –
    presidente e Amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A;
    Luca Toni – calciatore, commentatore televisivo e sostenitore di
    progetti di inclusione attraverso lo sport e Andrea Faelli – CEO
    Entain Italia.
        Il dibattito si è incentrato sulle azioni necessarie per
    potenziare le sinergie tra pubblico, privato e terzo settore al
    fine di rendere sempre più efficaci i risultati dei progetti
    rivolti a garantire inclusione sociale attraverso la pratica
    dello sport.
        Sono state dieci in totale le proposte progettuali giunte alla
    Fondazione Entain per questa prima edizione del CSR Event.
        I progetti “I Wheel” Rugby Camp di I Romanes, “La grande
    staffetta” di Obiettivo 3 e “Un punto oltre le barriere” di Club
    Schermistico Partenopeo sono stati selezionati per le
    caratteristiche di innovatività, internazionalità e ricadute
    degli effetti sul territorio.
        Considerata, però, la qualità e l’elevato impatto sociale dei
    progetti presentati, la Fondazione ha deciso di sostenerli tutti
    con un finanziamento complessivo di circa 250 mila euro. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte