Sport e Legalità: sabato confronto online Us Acli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 13 GEN – L’impegno degli Enti di promozione
    sportiva e delle loro Ssd e Asd nell’emergenza e le modalità di
    organizzazione nell’ottica della ripartenza dopo l’emergenza
    Covid-19. Sono questi i temi che saranno affrontati il 16
    gennaio 2021 dall’US Acli nell’incontro online ‘La Rete della
    Legalità’. L’appuntamento, che sarà moderato dal Capo
    Redattore Sport dell’ANSA Piercarlo Presutti, è il quarto
    incontro di ‘FARE RETE – Con lo Sport protagonisti dei
    Cambiamenti’ in vista del Congresso Elettivo dell’US Acli che si
    svolgerà a marzo. A prendere parte alla videoconferenza,
    organizzata in collaborazione con il Comitato Provinciale US
    Acli di Padova, saranno il Presidente dell’US Acli Damiano
    Lembo, il Coordinatore Nazionale di Avviso Pubblico Pierpaolo
    Romani, la Vice Presidente Nazionale Vicaria della Federciclismo
    Daniela Isetti, l’Assessore allo Sport e alla Legalità del
    Comune di Padova Diego Bonavina, e la Responsabile settore Sport
    di Libera Lucilla Andreucci. L’incontro online sarà
    integralmente trasmesso in diretta streaming dalle ore 11 sulle
    pagine Facebook e YouTube dell’US Acli. L’appuntamento segna
    anche una tappa importante del percorso democratico interno
    all’Ente di promozione e andrà in scena in concomitanza con i
    lavori del Congresso Elettivo del Comitato Provinciale US Acli
    di Padova e con il lancio del nuovo Osservatorio Istituzionale
    che possa farsi carico delle preoccupazioni e delle difficoltà
    di chi gestisce palestre, piscine, campi da gioco e strutture
    sportive o polisportive in genere, in una fase particolarmente
    delicata come quella attuale di chiusura quasi generalizzata e
    di stop delle attività, e come quella che si prospetta nel
    futuro al momento tanto atteso della riapertura degli impianti.
        L’iniziativa, nata su sollecitazione delle Ads affiliate all’US
    Acli di Padova, è realizzata in collaborazione con il Comune di
    Padova e con il Coordinamento Provinciale di Libera. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte