STAGIONE TEATRALE 2022/2023 SAN MARINO TEATRO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Al via la nuova Stagione Teatrale di San Marino Teatro con un cartellone ampio e multiforme. Elemento caratterizzante la Stagione Teatrale 2022-23 sarà l’interdisciplinarietà delle attività teatrali, ovvero prosa, musica, danza, comico, incontri e conferenze-spettacolo dove la parola e le suggestioni che il teatro provoca troveranno ampio respiro. Un dialogo, quello teatrale, che sa tessere e creare nuove occasioni di sviluppo attraverso la cultura, attraverso la capacità di essere un incontro con il territorio e i suoi abitanti, costruendo il senso di appartenenza su cui si fonda il benessere di ogni comunità.

    Diciannove spettacoli divisi tra Teatro Nuovo (5 spettacoli), Teatro Titano (9 spettacoli) e cinque incontri fuori dal teatro per “Sguardi oltre la scena” 

    TEATRO NUOVO: Il cartellone del Teatro nuovo verrà inaugurato domenica 23 ottobre  (alle ore 18) dall’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, che si esibirà in un Omaggio a Ennio Morricone, eseguendo le più belle colonne sonore composte dal grande Maestro; mercoledì 9 novembre Sabrina Guzzanti e Giorgio Tirabassi porteranno in scena Le verdi colline dell’Africa, un testo divertente e irriverente di Peter Handke; martedì 7 gennaio due grandi attrici, Laura Marinoni e Elisabetta Pozzi dirette da David Livermore saranno le protagoniste di Maria Stuarda di Friedrich Schiller; sabato 11 febbraio in scena Festen – il gioco della verità tratto dall’omonima sceneggiatura del famoso film danese vincitore del 51° Festival di Cannes; sabato 18 marzo, chiuderà il cartellone la grande Danza, con due coreografie, Carmen / Bolero interpretate dalla MM Contemporary Dance Company.

    TEATRO TITANO: Inizierà il programma del Titano mercoledì 16 novembre con Calère- Transitus animee, omaggio a Pierpaolo Pasolini, una coproduzione del Ravenna Festival che vede tra gli interpreti la sammarinese Patrizia Bollini; mercoledì 23 novembre sarà la volta di Concita De Gregorio con le musiche di Erica Mou in Un’ ultima cosa – Cinque invettive, sette donne e un funerale, uno spettacolo incentrato sulla potenza evocativa del femminile;  venerdì 2 dicembre, direttamente dai successi televisivi le Karma b – le Dive con qualcosa in più in un live show unico e spregiudicato, tra teatro musica e divertissment; domenica 29 gennaio in occasione della Giornata della Memoria, Perlasca  – il coraggio di dire no di e con Alessandro Albertin, un racconto affascinante e coinvolgente della storia di Giorgio Perlasca “giusto tra le nazioni”; domenica 19 febbraio, Lino Musella in Tavola tavola, chiodo chiodo…, tratto da appunti, articoli, corrispondenze e carteggi di Eduardo De Filippo; sabato 4 marzo, nell’anniversario della nascita, un appuntamento dedicato a Lucio Dalla intitolato Aspettiamo senza avere paura, domani con Scena Verticale e il Quartetto d’archi dell’Istituto Musicale Sammarinese; mercoledì 8 marzo, per la giornata internazionale della donna, Ginevra di Marco e Gaia Nanni in Donne guerriere, un omaggio alle donne “guerriere” del nostro tempo, vere combattenti rimaste indelebilmente nella memoria; chiuderà mercoledì 22 marzo la commedia dell’arte di Stivalaccio Teatro con Arlecchino muto per spavento, uno dei canovacci più rappresentati nella Parigi del 700. Inoltre, venerdì 28 aprile, quale evento collaterale, un appuntamento  inserito nel circuito E’Bal, palcoscenici per la Danza contemporanea: in scena Fattoria Vittadini in Eutropia

    In aggiunta ai due cartelloni, dopo il positivo riscontro restituitoci dal pubblico nell’apprezzare gli appuntamenti della rassegna Uno schermo sul leggio, quest’anno avremo una rassegna sempre pomeridiana e domenicale, dal titolo Sguardi oltre la scena realizzati in luoghi non consueti. La proposta ha l’obiettivo di allargare lo sguardo al di là dello spazio teatrale convenzionale, considerando il teatro come condivisione, incontro con l’altro, sperimentando e condividendo quell’esistere insieme, fianco a fianco che dà senso al teatro stesso di esistere e vuole anche essere una rinnovata relazione fra il territorio ed il benessere dei suoi abitanti.

    Si comincerà domenica 30 ottobre alle ore 15,30 presso l’Arboreto didattico di Ca’ Vagnetto (Domagnano) con Abitare la terra, Teatro in cammino di e con Silvio Castiglioni, un’azione teatrale itinerante che esplora alcuni aspetti del nostro rapporto con il pianeta percorrendone a piedi un minuscolo frammento.; domenica 20 novembre (ore 16,30) La Pinacoteca San Francesco ospiterà Roberto Mercadini con L’arte di essere nuovi, una lezione molto particolare sulla pittura del Rinascimento; domenica 4 dicembre (ore 16,30)  alla Titancoop di Valdragone, Vito sarà il protagonista di Savòur fa rima con amòur – inVito alla tavola,  una disquisizione sul cibo e “dintorni”, dialogando con Donatella Depaoli e Paolo Rondelli; domenica 22 gennaio (ore 16,30) presso l’Aula Magna Lanfranco Ferroni dell’Università degli studi, dipartimento di Storia, David Riondino e Dario Vergassola  in I nostri classici; domenica 23 aprile (ore 16,30) alla Sala Polivalente “il Ritrovo” di Fiorentino, Every brilliant thing – la cose per cui vale la pena vivere con Filippo Nigro, un racconto intimo, coinvolgente ed emozionante dello scrittore inglese Duncan Macmillan scandito da liste di cose per cui vale la pena vivere. Al termine degli appuntamenti, Titancoop offrirà un aperitivo agli intervenuti.

    Sarà possibile acquistare gli abbonamenti da martedì 11 a domenica 16 ottobre presso il Teatro Nuovo di Dogana (dalle 17.00 alle 20.00), oppure sul sito www.sanmarinoteatro.sm; inoltre anche quest’anno è stata prevista la formula CARNET, con la quale è possibile acquistare un numero definito di spettacoli tra quelli in abbonamento nei due teatri, scegliendo titoli e posti in un’unica soluzione o anche nel corso stesso della Stagione, selezionando di volta in volta il posto ad un prezzo vantaggioso.

    I biglietti degli spettacoli saranno acquistabili da martedì 18 ottobre in diverse modalità (in presenza, sul sito www.sanmarinoteatro e Vivaticket)

    Per ulteriori informazioni collegarsi al sito www.sanmarinoteatro.sm