Tiro a volo: Mondiali ParaTrap,azzurri in testa in ogni gara

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – LONATO DEL GARDA, 24 SET – Sulle pedane del Trap
    Concaverde si sono appena concluse le prime tre serie del
    Campionato del Mondo di Para-Trap, terza edizione della rassegna
    iridata per tiratori con disabilità. Sulla distanza di 75
    piattelli l’Italia si è assicurata la leadership provvisoria in
    tutte e tre la classifiche funzionali.
        Nel comparto dei PT1, ovvero dei tiratori in carrozzina, il
    migliore è stato il poliziotto azzurro Oreste Lai, cagliaritano
    di Sestu, andato a riposo con lo score di 63 e 4 piattelli di
    vantaggio sul cipriota Neofytos Nikolaou. Nel gruppo di testa
    anche Davide Fedrigucci con 57 e Fabrizio Menia con 54.
        Tra i PT2, ovvero dei tiratori con disabilità agli arti
    inferiori, il più forte di questo primo giorno è stato il
    calabrese di Rosarno Antonino Ventre, che ha fatto registrare il
    punteggio di 68. Con un solo piattello di ritardo lo tallona lo
    spagnolo Javier Oracio Oloriz Sanz. Ottima anche la prova di
    Giulia Vernata, perugina di Magione, e del romano Raffale
    Talamo, andati a risposo rispettivamente con 66 e 65.
        Infine, tra i PT3, ovvero i tiratori con disabilità agli arti
    superiori, Gabriele Nanni guida la classifica provvisoria con
    69/75 e due punti di vantaggio sul compagno di squadra Francesco
    Nespeca, carabiniere marchigiano. Domani si proseguirà con altri
    50 piattelli di qualificazione e i migliori sei di ogni
    classifica si sfideranno nelle finali. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte