Tokyo: tennis; troppo caldo, inizio match spostato alle 15

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – TOKYO, 28 LUG – La federazione internazionale di
    tennis (Itf) ha annunciato che da domani le partite del torneo
    olimpico cominceranno alle 15 ora locale, anzichè alle 11. E’
    quindi arrivata, se pur tardiva, la reazione alle tante proteste
    e lamentele dei giocatori, costretti finora a subire il caldo
    soffocante dell’ Ariake Tennis Park di Tokyo. Una decisione, fa
    sapere l’Itf, presa dopo aver consultato il Cio, il Comitato
    organizzatore, atleti, tecnici e medici “nell’interesse della
    salute dei giocatori e dopo lunghe consultazioni, a causa del
    crescente caldo e dell’umidità che gli atleti hanno sperimentato
    a Tokyo”.
        Anche oggi sui campi i giocatori hanno vissuto momenti
    davvero difficili, a cominciare dal russo Daniil Medvedev, il
    quale nell’incontro finito con l’eliminazione dell’azzurro Fabio
    Fognini, ha rischiato più volte di crollare: “Sin dall’inizio
    della partita, ho sentito di avere difficoltà a respirare. Era
    come se il mio diaframma fosse bloccato – ha detto Medvedev -.
        Alla fine del secondo set vedevo nero, stavo per crollare in
    campo. Tutti i giocatori che conosco dicono che non è normale
    iniziare le partite alle 11″, ha concluso, ribadendo la
    richiesta di cominciare i match più tardi, finalmente accolta.
        Nel torneo femminile, la spagnola Paula Badosa ha dovuto
    lasciare il campo in sedia a rotelle, vittima di un’insolazione,
    dopo aver abbandonato nei quarti di finale contro Marketa
    Vondrousova. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte