TUMORI: CONGRESSO A SAN MARINO RILANCIA METODO DI BELLA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Si è tenuto sabato scorso a S.Marino un congresso internazionale con 700 partecipantio sulle terapie biologiche delle malattie neoplastiche e degenerative, con la partecipazione di eminenti clinici e ricercatori sia statunitensi che europei, con numerose relazioni sulle le basi scientifiche e i riscontri clinici del Metodo Di Bella .
“Negli stessi giorni – informa una nota della Fondazione Di Bella – il Premio Nobel Schally A.V. in una pubblicazione su Cancer Letters, ha pienamente confermato la scientificità del Metodo Di Bella basato sull?inibizione dell?ormone della crescita mediante la Somatostatina . Nella sua pubblicazione “GHRH antagonists reduce the invasive and metastatic potential of human cancer cell lines in vitro” Schally documenta che per bloccare il tumore bisogna inibire l?ormone della crescita, esattamente – ricorda la nota della Fondazione – come aveva pubblicato il Prof. Di Bella 32 anni fa nella sua relazione “Perspectives in pineal functions. Prog Brain Res. 1979; 52: 475-478.
“L?antagonista del GH ( ormone della crescita), non è altro che la Somatostatina componente base del MDB,del cui impiego clinico il Prof Di Bella ha l?indiscussa priorità come documentato dalla sua pubblicazione del 1979. Nel 2009 – conclude il comunicato della Fondazione Di Bella – su note riviste internazionali sono stati pubblicati diversi casi di tumori completamente guariti solo col metodo Di Bella , senza interventi chirurgici , chemio o radio da tutti reperibili nella massima banca dati www.pubmed.gov digitando “Di Bella G”.
Fonte: AGI- Mir/red

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com