Udine, bloccato furgone con migranti dopo la fuga dalla Slovenia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’autista ha provato a investire un agente ed è stato bloccato a Udine dopo una fuga continuata per 60 chilometri

Un furgone con 12 migranti, a quanto pare, di origine bengalese e il conducente, considerato un passeur, è stato bloccato dalla polizia all’altezza di Visco (Udine) dopo un inseguimento partito da un valico al confine con la Slovenia e andato avanti per alcuni chilometri.

L’uomo alla guida del mezzo, secondo la prima ricostruzione degli agenti, è riuscito ad eludere qualche posto di blocco, ha speronato delle auto e ha fatto cadere delle barriere autostradali. Nella fuga il conducente del mezzo ha tentato di investire un agente che aveva intimato lo stop.

La corsa del furgone è finita contro un paletto. L’autista, che ha tentato la fuga scendendo dal mezzo, è stato bloccato e arrestato. Al termine delle operazioni, i migranti sono stati soccorsi e portati in alcuni ospedali della zona, fra Palmanova e Monfalcone, per una visita di controllo. Nessuno, dalle prime informazioni, sembra sia rimasto gravemente ferito.

Come riporta Il Gazzettino, il furgone è stato intercettato dopo una segnalazione inviata dalla polizia slovena alle autorità italiane intorno alle 17. Il mezzo, proveniente dalla Slovenia, ha varcato il confine al valico di Pese e ha proseguito in direzione dell’autostrada A4 Trieste-Venezia. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com