Un contributo di San Marino nel Tajikistan, la Valle dello Yaghnob

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Martedì 12 gennaio alle ore 17,30 al Teatro Titano di San Marino, il Prof. Antonio Panaino, professore di Filologia iranica e preside della Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università di Bologna, presenterà i risultati della missione, da lui stesso diretta, in Tajikistan.

    Il Prof. Panaino illustrerà, nel corso della sua relazione, l’intervento portato a termine di recente sulle montagne del , per la precisione nella valle del fiume Yaghnob, anche con il contributo della Associazione sammarinese Libertà Perpetua.

    Ufficialmente la valle dello Yaghnob é in Tajikistan, ma questo luogo remoto  meta della spedizione scientifica, non é solo fuori dal mondo, é anche fuori da ogni legge: non ci sono tasse, nè anagrafe, nè polizia e tribunali, ma neppure trasporti. Mancano completamente i medici e le medicine e non esistono scuole. Grazie alla missione sono stati raccolti dati e testimonianze utili alla conoscenza di questa etnia e si é cercato di lasciare un supporto sanitario con l’organizzazione di un prontuario farmaceutico utile soprattutto per i bambini che non dispongono né di medici né di farmaci di base come antipiretici e antibiotici.
    Durante la serata verrà proiettato il video documentario Gli ultimi Sogdiani: un popolo che scompare lungo la Via della Seta. Relazione della spedizione nella Valle dello Yaghnob (Tajikistan) che racconta delle attività che la squadra della Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, guidata da Antonio Panaino, ha portato avanti nella Valle dello Yaghnob, in Tajikistan, nel corso di diverse missioni, e che è stato premiato alla settima edizione del Premio Chatwin “Camminando per il mondo”.

    La sezione in concorso del Premio Chatwin raccoglie sia video che narrativa e fotografia: l’obiettivo è promuovere e stimolare gli scambi culturali tra i popoli, ma anche realizzare opere sociali e sostenere progetti umanitari.
    Nella sezione video non professionali – categoria “amore senza frontiere”, volontaritato nel mondo – il filmato “Tajikistan, la Valle dello Yaghnob”, relativo alla missione etnolinguistica diretta dal prof. Antonio Panaino, è stato giudicato meritevole del terzo posto. Il video è presente sul sito web del Premio Chatwin sia su YouTube.
    Associazione Libertà Perpetua
    Ufficio Stampa