Un Volto due Destini, Ruffalo si sdoppia, su Sky

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • “Tu sei lui, e lui è te”. “Penso che stai cercando di controllare le cose al di là delle tue capacità”. “Non puoi abbandonare le persone che ami”.
        E’ una meritatissima candidatura agli Emmy come migliore attore per una miniserie o film tv, quella ricevuta da un intenso e commovente Mark Ruffalo (The Avengers, Il caso Spotlight) che si sdoppia nel ruoli di due fratelli, nella miniserie in arrivo su Sky Atlantic ‘Un volto, due destini – i know this much is true’ dal 22 settembre. Dove troveremo anche il nostro Marcello Fonte per la prima volta in un set internazionale (protagonista di Dogman di Matteo Garrone).
        Dal romanzo I Know This Much Is True di Wally Lamb (edito in Italia nel 1998 con Longanesi col titolo La notte e il giorno).
        La drammatica serie in sei episodi targata Hbo, è ambientata a Three Rivers, nello stato del Connecticut, segue la storia di due gemelli omozigoti, Dominick e Thomas Birdsey.
        Quest’ultimo è affetto da schizofrenia paranoide, e la vita di Dominick è stata contraddistinta dalla consapevolezza che suo fratello non è mai stato considerato responsabile del suo comportamento terrificante, mentre lui si è ritrovato contro ogni previsione a rimanere mentalmente sano – ma cosa gli è costato? Dominick, dopo la morte dei genitori, deve fare i conti ogni giorno con il compito difficile di prendersi cura di Thomas, mentre la scoperta degli eventi che hanno condizionato le loro vite – tramite la ricostruzione della loro storia famigliare – è destinata a rendere tutto ancora più complicato. Fra i traumi di Thomas, che ha passato la vita dentro e fuori dagli istituti psichiatrici e combatte quotidianamente con la sua malattia, e il grande cambiamento che aspetta il fratello quando Thomas ha bisogno di lui. Dominick deve confrontarsi con se stesso e con il suo doppio, nonché con i segreti sepolti nel cuore della sua memoria. Dove si trova il confine tra la pazzia e la normalità? E come si traccia? Un volto, due destini raccolta le difficoltà di dover convivere con qualcosa che condiziona ogni istante della vita di un essere umano e che, la maggior parte delle persone, continua a considerare come un difetto caratteriale, più che una vera e propria malattia. Scritta e diretta da Derek Cianfrance (Come un tuono, Blue Valentine) insieme a Wally Lamb (Wishin’ and Hopin’) e Anya Epstein (The Affair: una relazione pericolosa), la miniserie di HBO negli USA è stata accolta molto positivamente sia dal pubblico che dalla critica, con la messa in onda a partire dalla metà dello scorso maggio.
        Nel cast Juliette Lewis (Assassini nati, Dal tramonto all’alba), Rosie O’Donnell (Insonnia d’amore), Bruce Greenwood (The Resident, Il gioco di Gerald), Archie Panjabi (l’ex Kalinda Sharma di The Good Wife), John Procaccino (The Good Wife), Kathryn Han (Parks and Recreation) Melissa Leo (Wayward Pines) e molti altri. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte