Una giornata panathletica piena di premi e di contenuti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Organizzata dal Panathlon Club San Marino, Sabato 21 novembre, presso il Multieventi Sport Domus, alla presenza dei Segretari di Stato Fabio Berardi (Sport e Turismo) e Romeo Morri (Cultura  P.I. e Politiche giovanili), del Presidente del CONS Angelo Vicini, del Presidente della Comm. Scientifico Culturale del Panathlon International Maurizio Monego e di tanti panathleti e cittadini ha avuto luogo la tradizionale giornata panthletica dedicata al Fair Play ed all’Etica nello Sport. La giornata è stata presieduta dal Presidente del Panathlon Club San Marino, Gian Battista Silvagni, il quale nell’intervento di saluto ha ringraziato gli ospiti per la gratificante presenza e fatto un breve cenno su quanto il Club ha realizzato nel 2009, grazie all’impegno ed alla passione dei Soci. Nell’occasione è stato consegnato un riconoscimento ufficiale al Socio Gianpaolo Rolli per i 25 anni di appartenenza al Club.

    Dopo la consegna di un riconoscimento ai fratelli Antonio e Roberto Pazzaglia per la storica impresa che li ha visti conquistare la vetta dell’Everest, introdotti dal Socio Panathleta Alan Gasperoni,  hanno portato un indirizzo di saluto i Segretari di Stato Berardi e Morri ed il Presidente Vicini i quali si sono complimentati per la qualità e la quantità delle iniziative che il Panathlon cerca di concretizzare e quanto sia importante il ruolo del Panathlon nella diffusione dei principi e dei valori sani dello Sport. In particolare il Segretario Berardi ha confermato l’impegno del Governo nel sostenere l’iniziativa di ospitare nella Repubblica la prossima edizione del Premio Bancarella Sport.

    Di seguito si svolti i lavori del Convegno “I valori dello Sport: Cultura, Etica, Fair Play” per cui sono intervenuti: Paola Carinato (la mia esperienza nell’atletica leggera), Bianca Maria Toccagni (Gioco, Sport e fair play nella Scuola Elementare) Bortolini Nicola (Lo Sport come valore di vita),  Fabrizio Perotto (il ruolo del Panathlon Junior) e Maurizio Monego (i Valori dello Sport); interventi di alto spessore, molto apprezzati e che hanno catturato l’attenzione dell’uditorio. Maurizio Monego, a nome del Panathlon International,  si è voluto complimentare con il Club di San Marino per la vivacità e per il sempre profondo contenuto delle iniziative, che fanno onore a San Marino ma soprattutto fanno onore  a tutto il movimento panathletico.

    Si è poi proceduto alla consegna dei Premi Fair Play, dopo la lettura delle motivazioni da parte del Responsabile della Comm.ne Fair Play, Leo Achilli, le autorità hanno premiato per il Gesto Anna Maria Ciucci e Paola Carinato (bocce) e per la Carriera Ercolani Giovanni Pacifico (bowling).

    La panathleta Maria Rita Morganti ha poi introdotto il momento della premiazione degli Studenti Atleti e del 4° Concorso Fotografico. L’apposita commissione ha ritenuto meritevoli del Premio gli studenti: Giulia Di Lorenzo per la Scuola Media, Elisa Cavalli e Francesco Morri per la Scuola Secondaria Superiore.

    In conclusione sono stati consegnati i Premi del 4° concorso Fotografico e che visto vincitori: Zanetti Mirko (1°) Riva Dario (2°) Stroppiana Vanni (3°) Rubboli Veniero (4°) Fiorini Alessandro (5°) e Mantovani Annamaria (6°)- Le foto possono essere ammirate sul sito del Panathlon Int. www.panathlon.net

    Premio Speciale della Fondazione Culturale del Panathlon Domenico Chiesa (Coppa Barovier) per la miglior foto di un giovane è andato a Paolo Sotgiu.