Under 21: domani la Repubblica Ceca. Costantini: “qualche acciacco, ma pronti”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Doppia seduta di allenamento, oggi, per la Nazionale Under 21, distante ormai 24 ore scarse dalla sfida alla Repubblica Ceca. Questa mattina i Biancoazzurrini hanno recuperato, in un centro sportivo a poca distanza dall’hotel, la “sgambata” originariamente programmata per ieri, mentre questo pomeriggio hanno testato il campo di gioco ufficiale – situato nella cittadina di Chomutov – durante il canonico Allenamento Ufficiale della vigilia. 

    Una rifinitura servita al CT anche per testare la tenuta degli acciaccati, comunque sulla via del pieno recupero grazie al lavoro svolto dallo staff. “Qualche giocatore non al meglio c’èfa sapere il Fabrizio Costantini – Uno è Raschi, che si porta dietro un problemino ormai da qualche settimana; un altro è Moretti, che viene da una botta alla spalla ma è recuperabile anche lui; infine c’è Tomassini, che oggi ha avuto una forte emicrania ma stasera si è allenato regolarmente. Comunque, grazie alle cure del fisioterapista Galli e del dottor Monaldini, domani saranno tutti e tre a disposizione

    Alle ore 18:00, al Letnì Stadion di Chomutov, il fischio d’inizio di Repubblica Ceca – San Marino. Il mister ha già le idee chiare circa il tipo di avversario che i suoi ragazzi si troveranno davanti: “È un’ottima squadra, che ha totalizzato fin qui cinque punti e che viene da una buonissima amichevole con la Francia, dove, pur avendo perso, ha saputo tenere testa ai transalpini per oltre un’ora di gioco. A livello fisico è forse la formazione del girone che più si avvicina a noi, ma è composta da giocatori che militano quasi tutti nel massimo campionato ceco, professionisti a tempo pieno, e dunque sappiamo che ci attende una gara dura.” 

    E sarà certamente anche una gara fredda. Oggi la Nazionale si è allenata con 3° C. Lo stesso dovrebbe avvenire domani. E che sia pure una gara bianca, nel senso della neve, è un’eventualità ad oggi poco probabile – previsioni alla mano – ma non del tutto da scartare.

    pastedGraphic.png

    FSGC | Ufficio Stampa