USL: ancora fermo il riconoscimento del terzo sindacato dopo la decisione del giudice

  • Le proposte di Reggini Auto

  • “Attendiamo a giorni una decisione – dice l’avvocato dell’ Usl Orietta Berardi – Dovrebbe sciogliere la questione preliminare, dal momento che in questa fase ci troviamo nell’incertezza sia del merito che del rito da seguire. È una questione nuova per il nostro sistema giudiziario”.
    Cosa questa che complica non poco l’ iter e soprattutto allunga i tempi, anche alla luce delle diverse impugnazioni che si sono susseguite.
    Prima della pausa natalizia le due parti: Unione sammarinese dei lavoratori e Centrale sindacale Unitaria, hanno presentato le proprie memorie, opra spetta al giudice per le Appellazioni Civili, Ferroni che, in attesa del giudizio definito sulla prima sentenza, come previsto dall’iter giudiziario, ha demandato nel frattempo l’attività istruttoria e un magistrato diverso da quello che ha emesso la sentenza impugnata.
    Tempi che si allungano a discapito dell’operatività della neo organizzazione, costretta, per il momento, ad interrompere il suo cammino, revocare i distacchi sindacali dei promotori e restare fuori dai tavoli di trattativa e dalle Commissioni Istituzionali.

    Fonte:San Marino RTV