Va dal medico per un ascesso, quarantenne padre di due figli muore in pochi mesi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Due comunità in lutto, San Biagio e San Paterniano, per la morte di Vito De Marinis, papà di 40 anni stroncato da un male incurabile venerdì pomeriggio. Vito era originario di Matera ma da oltre 10 anni viveva ad Osimo. Si era trasferito nelle Marche con la famiglia della sua fidanzata dalla quale ha avuto due bambini.

Per qualche anno ha vissuto a San Biagio e poi si era trasferito a San Paterniano con la compagna e i due figli. Nel tempo però le cose si sono incrinate e ha dovuto affrontare tante difficoltà, come la fine della storia d’amore e l’allontanamento da casa. Solo per i figli aveva deciso di restare ad Osimo e di non fare ritorno in Basilicata dalla sua famiglia. In città si era integrato bene, aveva conquistato la fiducia di tante persone, specie grazie al suo lavoro come dipendente all’Eurospin di San Biagio.

La malattia è comparsa a fine primavera. Un ascesso che si è scoperto essere qualcosa di più grave. Non ha mollato Vito, si è sottoposto ad intervento chirurgico dal quale sembrava potersi riprendere. Nelle ultime settimane la situazione si era aggravata richiedendo il ricovero a Torrette, fino a che, qualche giorno fa, si è reso necessario il trasferimento all’hospice di Loreto, dove è morto venerdì attorniato dall’affetto della mamma e della sorella, che da tempo erano venute ad Osimo da Matera per stargli vicino. In Lucania, che domani si terranno i funerali. Prima di tornare in Basilicata, ieri pomeriggio il feretro ha fatto tappa fuori dall’Eurospin per l’abbraccio dei colleghi. Leggo

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com