Vicesindaco Pd contro Salvini. In spiaggia scoppiano scintille

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • La politica arriva anche in spiaggia. Non bastano mare, sabbia e ombrelloni a far passare in secondo piano schieramenti e partiti. E l’ultima dimostrazione è lo scambio di battute consumatosi sul bagnasciuga di Milano Marittima tra il vicesindaco dem del comune di Proserpio, Veronica Proserpio, e il leader della Lega, Matteo Salvini.

    Il vicesindaco si è ritrovato casualmente a passare dal bagno in cui si trovava il leghista. E il vicesindaco non ha resistito ad avvicinarsi all’ombrello di Salvini. Ma, questa volta, non ci sono stati né complimenti, né selfie sorridenti. A dirlo è la stessa vicesindaco Pd che, nelle parole che accompagnano il video condiviso su Facebook, spiega: “Non ce l’ho proprio fatta. Mi avvicino sorridendo al cazzaro verde e gli dico di vergognarsi per le sue esternazioni… Il seguito è nel video!!!”. E nelle immagini si vede la Proserpio che, al fianco di Salvini, dice: “Rovini il nome di questa bellissima città“. Il leader del Carroccio, però, non si scompone e risponde per le rime: “Fatti un bagno che ti rilassi”. ?”Sono rilassatissima, sono in vacanza da 15 giorni”, controbatte ancora la Proserpio.

    “Non era mia intenzione fare polemica ha precisato il vicesindaco, secondo quanto riporta La Provinciaè semplicemente successo, c’erano tante persone che gli chiedevano un selfie e mi sembrava giusto far sentire anche la mia voce, fargli capire che non tutti sono a suo favore“. E ha raccontato: “Stavo semplicemente facendo una camminata sul bagnasciuga, quando ho visto questo capannello di persone e ho capito velocemente che al centro c’era Salvini. Allora mi sono avvicinata e appunto c’è stato questo scambio di pareri assolutamente civile. Io mi sono presentata anche sorridente, era un modo per evitare mi respingessero per altro“.

    A sostegno della vicesindaco si è schierata anche il sindaco di Proserpio Barbara Zuccon, vicina a Fratelli d’Italia, ma parte della stessa lista civica della dem: “Veronica ha fatto bene – ha spiegato il primo cittadino – Se fossi stata presente il video non sarebbe finito in quindici secondi. Anch’io pur essendo distante dal Pd non amo le esternazioni di Matteo Salvini. Non tollero i suoi comportamenti, come non mettere la mascherina“.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte