VISITA UFFICIALE DELL’ONOREVOLE THERESA MAY A SAN MARINO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Da ieri in visita sul Titano l’Onorevole Theresa May che in giornata ha incontrato le massime Autorità della Repubblica.

    Ad accogliere l’Ospite, accompagnata dal Consorte e dalla Signora Emma Caldecourt, il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari che a Palazzo Begni, in un clima di assoluta cordialità, ha avuto un ampio ed articolato confronto su temi di carattere globale ed afferenti il rapporto bilaterale con il Regno Unito.

    L’ex premier britannico ha avuto parole di elogio e di incoraggiamento verso San Marino, condividendo le posizioni assunte e la volontà di una internazionalizzazione che non sacrifichi, bensì valorizzi, la propria storia e l’alta reputazione conquistata nel tempo.

    A seguire l’incontro bilaterale, l’Onorevole May è stata ricevuta in Udienza a Palazzo Pubblico dalle Loro Eccellenze i Capitani Reggenti, Francesco Mussoni e Giacomo Simoncini ed insignita, nella stessa sede ed alla presenza dei Capi di Stato, dell’Onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Equestre di Sant’Agata.

    La visita dell’Onorevole May suggella in maniera significativa l’effettiva accelerazione impressa alle relazioni con il Paese d’oltre Manica e si colloca, anche temporalmente, in seguito alla visita del 9 ottobre dell’Onorevole Jeremy Hunt e della delegazione politica ed economica britannica della scorsa settimana.

    La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri esprime soddisfazione per la stretta collaborazione e l’impegno attivo della rappresentanza diplomatica e consolare sammarinese presso il Regno Unito, che ha sensibilmente contribuito ad ottenere tali opportunità di interlocuzione con autorevoli rappresentanti istituzionali e del mondo politico ed economico britannici, condividendo le principali sfide, in ambito europeo ed internazionale.

    San Marino, 23 ottobre 2021/1721 d.f.R.

    Ufficio Stampa