Zingaretti: ‘Dirigenti incapaci’ L’ex segretario appoggia Schlein per la segreteria

  • Le proposte di Reggini Auto

  •    “Il gruppo dirigente del Pd non è stato in grado di dare una risposta alla crisi dopo il 25 settembre con la Costituente. É stato detto lo faremo ma poi ancora una volta non si è avuto il coraggio di farlo. Questo è uno dei motivi principali che mi ha spinto a sostenere Elly.
        Bisogna voltare pagina che vuol dire costruire classe dirigente su un’idea di Paese. Credo nelle innovazioni ma le innovazioni devono avere un indirizzo”. Così Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a margine dell’evento romano a sostegno della candidatura di Elly Schlein per la segreteria del partito.

       ‘Elly è l’ipotesi più credibile’
    “Ben vengano discontinuità e cambiamento. Elly è la speranza per tenere viva questa voglia di cambiamento. É l’ipotesi più credibile”. Lo ha dichiarato Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a margine dell’evento romano a sostegno della candidatura di Elly Schlein per la segreteria del partito.

       ‘Campo largo? M5s sbaglia, basta egoismi’
    “Va recuperata un’idea di trasformazione dell’Italia. Sbaglia chi pensa solo alla propria identità personale. Ci vuole un progetto basato su valori e con le gambe per farlo vincere. Chi si sottrae a questa sfida sbaglia e nel Lazio ha sbagliato il M5S. Non c’era nessun motivo per rompere se non l’egoismo di partito”. Lo ha detto Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a margine dell’evento romano a sostegno della candidatura di Elly Schlein per la segreteria del partito.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte