OSLA, Comunicato stampa

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

    In vista della prossima consultazione elettorale, Osla vuole cogliere l’occasione per ricordare ad entrambe le coalizioni l’urgenza di sciogliere i nodi che ancora frenano lo sviluppo del comparto turistico e commerciale: una visione omogenea e condivisa per la riqualificazione dell’intero settore a partire dal centro storico…della Città di San Marino, il superamento del vincolo del 51%, la riconversione delle aree industriali anche per uso commerciale.          

    In merito alle problematiche di sviluppo del commercio e del turismo, Osla rimarca la sua ferma volontà di collaborare fattivamente per incentivare lo sviluppo di un commercio di qualità, con alto profilo professionale, di forte richiamo anche per il settore del  turismo, aperto a progetti di crescita e in grado di valorizzare al meglio le potenzialità uniche del nostro territorio, sottolineate anche dalla recente ammissione di San Marino nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Doverosa, in questo senso, una nota di plauso per le Segreterie di Stato competenti che hanno saputo dare corpo al progetto della San Marino Card, realizzato coinvolgendo banche e Associazioni di categoria, che finalmente nascerà dopo anni di discussioni.

     

    Tuttavia, Osla è costretta a rilevare ancora una volta, come già fatto in numerose occasioni, ultima delle quali il faccia a faccia con i rappresentanti delle coalizioni che si presenteranno alle prossime elezioni politiche, l’urgenza di risolvere le situazioni più problematiche del settore, e riafferma il proprio impegno nel proseguire nel confronto con i referenti istituzionali con grande serietà e coerenza, per ottenere il superamento del vincolo del 51% per le imprese a carattere commerciale, per permettere la riconversione delle aree industriali anche a fini di sviluppo di imprese commerciali (purché provviste dei necessari requisiti di idoneità) e per avviare concretamente i necessari interventi di riqualificazione del territorio, a cominciare dal Centro storico della Città di San Marino.

     

    Osla intende inoltre sottolineare la trasparenza delle proprie posizioni, già inserite a pieno titolo nell’Agenda Osla per San Marino ed esternate con comunicazione ufficiale al Segretario per l’Industria e il Commercio Tito Masi, nonché rilevare la positiva convergenza di opinioni riscontrata con il Segretario stesso sulle proposte di modifiche normative formulate dalla sua Segreteria, almeno sui temi della collocazione di attività commerciali in immobili industriali e di superamento del 51%. Piena condivisione, poi, anche sulla necessità, più volte espressa dal Segretario, di trovare soluzioni concertate per la riqualificazione dell’intero comparto, sfruttando tanto gli aspetti positivi degli studi realizzati da società specializzate, quanto le proposte delle Associazioni.

     

    In questa ottica, Osla ribadisce dunque l’importanza di riavviare quanto prima il confronto, non appena la conclusione delle elezioni politiche permetterà di rapportarsi al nuovo esecutivo, che dovrà concretizzare nei fatti le opinioni espresse dai candidati della coalizione vincente, organizzando anche incontri con gli esercenti e momenti di dibattito che potranno manifestarsi con la certezza di non influenzare in alcun modo lo svolgimento della campagna elettorale in corso.

     

    Comunicato stampa OSLA