Alba sul Monte, in Concerto” fa il pieno di consensi e di pubblico.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Dopo “L’Alba sul Monte”, anche “…Alba sul Monte, in Concerto” fa il pieno di consensi e di pubblico.

    Una serie di quattro concerti alle prime luci del giorno di ogni domenica mattina di agosto – l’ultimo il giorno 23 –  organizzata dalla Segreteria di Stato per la Cultura, in collaborazione con l’Associazione Musicale Camerata del Titano e la presenza della Compagnia di Danza TITANZ.

    Sarà stata l’originalità della proposta; sarà stato il fascino della musica nella quiete mattutina, o la magia di una cornice così superba come quella del Cantone dentro alle suggestive coreografie dei ballerini, sta di fatto che il pubblico si è presentato in massa.

    Generalmente si pensa che assistere ad un concerto significhi sedersi in poltrona, leggere un programma di sala talvolta pedante e magniloquente, spegnere il cellulare e ascoltare passivamente in silenzio; insomma, rispettare una certa distanza. Ma chi si è svegliato all’alba in queste domeniche di agosto ha partecipato a tutt’altro tipo di evento, nel quale tanto l’esecutore quanto l’ascoltatore sono stati protagonisti, uniti nel comune dialogo con la natura. 

    Un’esperienza così esaltante e così sicuramente appagante che dovrà senza dubbio essere ripresa.

    Tutto ciò è stato possibile grazie alla perizia e alla disponibilità del Maestro Augusto Ciavatta, degli artisti e dei musicisti che si sono alternati nella programmazione dei quattro appuntamenti.

    Da parte dell’organizzazione, il ringraziamento va anche al pubblico e alla Reggenza, che ha voluto con la sua presenza sottolineare la fattiva partecipazione alla cultura sammarinese