ALESSANDRO MANCINI PRESENTA UNA INTERROGAZIONE SU UN NUOVO RAPPORTO FMI VERSO SAN MARINO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • In questi ultimi tempi il governo ha adottato il metodo della secretazione per quanto riguarda il testo degli accordi con il governo italiano; per quanto riguarda i risultati della famosa decretazione d’urgenza; per quanto riguarda i rapporti con il vertice di Banca Centrale. Ha inoltre negato informazioni fondamentali per consentire al Consiglio Grande e Generale di espletare la sua funzione istituzionale di controllo sull’esecutivo.
    Le ultime notizie apparse in questi giorni sui principali quotidiani nazionali italiani fanno riferimento ad un nuovo rapporto del Fondo Monetario internazionale del quale il Consiglio Grande e Generale non è stato messo a conoscenza.
    Interrogo pertanto il Governo per sapere se è vero che in seguito ad una riunione del board del F.M.I. tenuta a Washington il 17 febbraio scorso è stato redatto un nuovo rapporto su San Marino; che tale rapporto è già stato trasmesso alla Segreteria di Stato per le Finanze e alla Banca Centrale; che il Governo medesimo vuole ritardare il passaggio del rapporto al Consiglio Grande e Generale; che i controlli del F.M.I. anziché biennali diventeranno annuali.

     Si richiede risposta scritta