Associazione consumatori: gli obiettivi del 2009

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Sono due i principali obiettivi che l’ASDICO-CDLS ha cerchiato in rosso nell’agenda 2009: la creazione del fondo interbancario e il completamento della legge quadro a tutela dei consumatori. “Non c’è alcun dubbio – spiega Augusto Gatti, presidente ASDICO – che il 2009 si profila come un anno cruciale per il nostro sistema bancario.
    Come associazione dei consumatori consideriamo che certezza, trasparenza e fiducia siano condizioni indispensabili sia per gli istituti di credito che per i risparmiatori e per questo chiediamo al nuovo Esecutivo e al Consiglio interventi concreti su questo fronte”.
    Per il presidente dell’ASDICO è dunque indispensabile entro il 2009 l’attivazione del fondo interbancario di garanzia e tutela dei depositanti. “Strumento – sottolinea Augusto Gatti – già previsto dalla legge e quanto mai avvertito dai risparmiatori che hanno bisogno di certezze per continuare ad accedere con fiducia al sistema bancario. Crediamo che insieme al fondo interbancario sia opportuna anche la creazione di una ‘centrale dei rischi’, gestita dalla Banca Centrale, per garantire un ulteriore rafforzamento dei controlli del nostro sistema bancario-finanziario”.

    Quanto invece alla vicenda Lehman Brothers, il presidente dell’ASDICO-CDLS ricorda che “nei mesi scorsi diversi cittadini sono venuti a chiederci consigli in merito all’iniziativa della Banca di San Marino finalizzata al recupero delle perdite subite dai clienti investitori dopo il fallimento della banca d’affari americana. A tutti abbiamo indicato come vantaggiosa la soluzione proposta dalla Banca di San Marino e chiediamo con forza che anche gli altri istituti di credito sammarinesi adottino soluzioni simili per i loro clienti. Vogliamo ricordare alle banche che sempre più i cittadini sono orientati a scegliere gli istituti di credito che garantiscono migliori servizi ma anche una maggiore sensibilità alle esigenze del risparmiatore-investiotre”.

    L’altro importante impegno che l’ASDICO-CDLS indica per il 2009 è quello del completamento della legge “ Disciplina quadro in materia di tutela dei consumatori e degli utenti”. “Approvata tre anni fa – spiega Augusto Gatti – questa è solamente una legge quadro che lascia San Marino sostanzialmente ancora all’anno zero in materia di tutela dei consumatori. Chiediamo dunque al Governo che apra il tavolo di confronto per arrivare finalmente alla stesura di una serie di leggi specifiche, già previste dalla legge del 2005, che dovranno delineare un quadro normativo completo ed efficace in grado di tutelare con certezza i diritti dei consumatori”.

    CDLS – Comunicato Stampa