Bangladesh: barcone affonda in un fiume, almeno 23 morti

  • Le proposte di Reggini Auto

  • DACCA – Almeno 23 persone sono morte e altre decine sono date per disperse dopo che una barca è affondata in un fiume nel nord del Bangladesh. La polizia ha precisato di avere “recuperato 23 corpi”, mentre “vigili del fuoco e sommozzatori sono al lavoro alla ricerca dei dispersi”.
        Il barcone stava trasportando almeno 50 fedeli diretti a un tempio indù quando improvvisamente si è ribaltato ed è colato a picco nel mezzo del fiume Karotoa vicino alla città settentrionale di Boda. Secondo i media locali almeno dieci persone sarebbero state soccorse e trasportate in ospedale.
        Migliaia di indù del Bangladesh, Paese a maggioranza musulmana, visitano ogni anno il tempio di Bodeshwari. La giornata odierna segna l’inizio della Durga Puja, la principale festa indù in Bangladesh – come nell’India orientale – che attira grandi folle nei templi.
        Le tragedie di naufragi, causati dalla mancanza di manutenzione e dal sovraffollamento, sono comuni in Bangladesh, Paese povero attraversato da fiumi. A giugno del 2021 un traghetto affondò a Dacca dopo essere entrato in collisione con un’altra imbarcazione, con un bilancio di almeno 32 morti. Anni prima, nel febbraio del 2015, un’altra tragedia scosse il Paese, questa volta a ovest della capitale con almeno 78 morti, dopo che una barca sovraffollata si scontrò con un mercantile in un fiume.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte