Capire la crisi per uscire dalla crisi. Venerdì 6 marzo alle 15 presso la sala riunioni del Central Square.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ il tema al centro del consiglio confederale.

    All’appuntamento partecipa l’economista Alberto Berrini, laureato in discipline economiche e sociali all’università Bocconi, dove ha svolto attività di ricerca al dipartimento di Economia Politica. Berrini è autore di diversi libri, tra cui il recentissimo “Come si esce della crisi finanziaria”, edito da Bollati Boringhieri.

     

    L’impatto sociale della tempesta finanziaria internazionale – spiega il segretario CDLS, Marco Beccari – sta producendo i suoi effetti anche sull’economia sammarinese. Lo testimoniano gli ultimi dati su disoccupazione e cassa integrazione, che segnano purtroppo continui aumenti, al punto da rendere urgente un allargamento dei meccanismi di protezione sociale per il mondo del lavoro. Ma nello stesso tempo è necessaria una ricognizione sulla natura e la profondità di questa crisi, che è nata nel 2007 nei mercati finanziari americani e oggi colpisce così duramente le economie di tutto il mondo. Abbiamo così deciso – conclude Beccari – di invitare l’economista Alberto Berrini per approfondire le difficoltà che segnano questa congiuntura dell’economia mondiale, nella consapevolezza che non ci sono facili ricette, ma altrettanto convinti che al vecchio dogma del liberismo sfrenato e senza regole va contrapposto il dovere della responsabilità sociale.