Carmen La Sorella guadagna circa 36.000 euro netti al mese! E’ ora di riappropriarci della nostra RTV?

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si parla sempre di più a San Marino di riappropriarsi della nostra sovranità.

    Uno slogan legista, a noi molto caro di giornale.sm, recita PADRONI A CASA NOSTRA.

    Proprio vero!

    Quasi tutti i posti chiave sono tenuti da italiani NON residenti in Repubblica! Fateci caso, e non si parla solo della Banca Centrale.

    Un altro caso eclatante è quello di San Marino RTV, una televisione che aveva, al tempo della sua costituzione, importanti obiettivi; tutti puntualmente disattesi.

    Ora, anche se abbiamo diversi amici che ci lavorano, la nostra televisione di Stato è meno di una televisione locale; rispetto a quest’ultime ha meno telespettatori e costa almeno 10 volte di più.

    Ma chi paga?

    Allora il caso è molto singolare. Gran parte delle entrate (circa 3 milioni l’anno) vengono da mamma Rai e solo in parte (2 milioni di Euro in tre anni) dallo Stato sammarinese (che comunque sono sempre tanti e spropositati per il servizio che dà). Un milione di Euro viene dalla pubblicità.

    Ma la Rai non è che ci fa un bel regalo, anzi.

    In cambio ci ha ”regalato”, con uno stipendio netto annuo di quasi 450.000 Euro, il Direttore Carmen La Sorella (UNA ENORMITA’), Un Direttore che nel sito di Rtv (che ha meno visitatori unici del nostro!!!! il quale è stato fatto in maniera artigianale, aggiornato solo nel ns. tempo libero e creato solo per sfizio) ha lasciato in Novembre l’ultimo suo editoriale.

    Italiano di mamma Rai è anche un componente del consiglio di amministrazione ed in più abbiamo dovuto dare ”in prestito” 3 frequenze su 5.

    E non pensiate che sia poco!!!

    Pensate solo a quanto avrebbe potuto pagare, ad esempio Mediaset, per avere queste frequenze!!!

    Almeno 20 volte quello che prendiamo dalla Rai e, senza la sua presenza della televisione di stato italiana! e di tutto quello che comporta!

    Una gara d’appalto per far guadagnare allo Stato qualcosa, no? solo sempre rimesse?

    Se bisognerà riappropriarci della nostra sovranità dovremo mettere mano anche alla nostra televisione di stato, il ns. servizio pubblico, e cacciare – letteralmente – la Rai e suoi ”dipendenti” dal nostro territorio!

    Fa poi sorridere l’ultima iniziativa relativa alla diffusione sul canale 42 del digitale terrestre! Ma a chi serve, e soprattutto chi la vede? e quanto ci costa? Il decoder del digitale terrestre è anche da comprare! Molto meglio il satellite! Chi non ce l’ha già? ce l’hanno tutti e la qualità è molto superiore e la diffusione è internazionale.

    Poi è meglio non parlare delle bella iniziativa ”Professione Reporter” dove molti amici della Sig.ra Carmen Lasorella – ben pagati – fanno da relatori ed insegnanti.

    A cosa serve? Cosa dà a San Marino? e….chi paga? non credo che le rette (astronomiche) bastino a pagar tutti i notabili amici!

    Una risposta univoca si sente sollevare dal popolo sovrano: Via gli italiani non residenti e avulsi dallla realtà sammarinese dai posti di potere!

    San Marino è dei sammarinesi! ricordiamocelo!

    Il Direttore