Cip: pronte celebrazioni movimento paralimpico per Roma 1960

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 15 SET – Il movimento paralimpico si
    prepara a celebrare i 60 anni dei Giochi Paralimpici di Roma del
    1960, la prima Paralimpiade della storia. Dal prossimo 18
    settembre, data in cui ebbe luogo la cerimonia di inaugurazione
    di quella storica edizione dei Giochi, si svolgeranno alcune
    iniziative promosse dal Comitato Italiano Paralimpico per
    ricordare gli eventi e i protagonisti di una manifestazione che
    rappresenta una tappa fondamentale della storia del movimento
    paralimpico internazionale. Dal 18 al 25 settembre 1960, nella Capitale si diedero
    appuntamento 400 atleti provenienti da 21 Nazioni.
        Fu il professore e medico dell’Inail Antonio Maglio, insieme
    al dottor Ludwig Guttmann, a promuovere quello straordinario
    evento sportivo, anticipando così di 28 anni il gemellaggio tra
    Giochi olimpici e paralimpici. “Il Cip – dice il presidente Luca Pancalli – ha deciso di
    dare vita a una settimana di celebrazioni per raccontare come
    l’Italia sia riuscita a dare un impulso significativo alla
    promozione dello sport senza barriere e a una cultura
    dell’inclusione e dei diritti. Si tratta di un appuntamento a
    cui attribuiamo un grande valore, storico e sociale”. Il primo
    appuntamento è quello di venerdì 18 settembre, alle ore 11,
    quando verrà apposta una targa commemorativa nello Stadio ‘Paolo
    Rosi’ di Roma per ricordare la cerimonia inaugurale della prima
    Paralimpiade della storia. Lo stesso giorno, il Cip, grazie
    alla collaborazione del Mibact e di Roma Capitale, darà vita a
    una proiezione sul Colosseo con immagini iconiche e giochi di
    luce sullo sport paralimpico. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte