DDC ed il passo falso del ”siluramento” di Zechini

  • Le proposte di Reggini Auto

  • In questi giorni si rincorrono le voci di un possibile “siluramento” del Comandante della Gendarmeria Achille Zechini. Siamo preoccupati di queste notizie in quanto abbiamo sempre riconosciuto al comandante della Gendarmeria una marcata serietà ed correttezza nel servire le nostre istituzioni, anche in frangenti non semplici, come durante la nota vicenda Scaramella. Negli ultimi cinquant’anni non è mai accaduto che un comandante della gendarmeria non avesse la fiducia del governo per la seconda ferma e la cosa è ancora più sospetta se si considera l’impegno e i risultati conseguiti dal dott. Zecchini durante la sua guida del corpo della gendarmeria. Non vorremmo che dietro questo atto, legalmente legittimo da parte del governo, ci fossero motivazioni legate a vecchie acredini con qualche membro di governo che oggi vuole nuovamente espandere la propria sfera di influenza sul corpo della Gendarmeria. Proprio per questo ci attiveremo – nei prossimi giorni – utilizzando gli strumenti istituzionali a nostra diposizione per conoscere al meglio i contorni di questa vicenda che è ancora più grave se si considera l’incertezza che aleggia anche intorno al corpo della Polizia Civile e alla tribolata nomina del coordinatore delle forze di polizia, che stando alle fonti giornalistiche, sarà il dott. Sabato Riccio.

    comunicato DDC