Dogana di Rimini: ”Peggio che in Unione sovietica!”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • David Oddone di L’Informazione di San Marino ha raccolto lo sfogo di uno spedizioniere in merito alla merce transitante per la Dogana di Rimini e diretta alla Repubblica di San Marino.
    La dogana di Rimini ci trova tutti i cavilli possibili e immaginabili. È un disastro. Pensi che circa un mese e mezzo fa sono addirittura stati bloccati dei pallini per le pistole ad aria compressa diretti ai negozi di San Marino. A Genova questo genere di prodotti si sdoganano subito, qui ce li hanno fermati per 72 ore e solo dopo l’intervento dei dirigenti bolognesi siamo riusciti a farli rilasciare.
    Sempre un mese e mezzo fa sono stati bloccati 50 cartoni di katane dirette alla Jolly Souvenir di San Marino. Si tratta di centinaia di pezzi. Queste sono ancora ferme. Siamo stufi. Non faremo venire più nulla a San Marino, andiamo a Genova. Si perde tempo e danaro e ogni cavillo è buono per bloccare la merce

    fonte libertas