DRAMMATICO TERREMOTO IN ABRUZZO EPICENTRO A L'AQUILA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Purtroppo le scosse avvertite ieri sera in Abruzzo erano solo un preambolo di una tragedia.

    Il sottosegretario alla Protezione Civile Bertolaso ha dichiarato che si tratta del più importante evento sismico del nuovo millennio, terremoto paragonabile a quello delle Marche e umbria del ’99.

    Vi sono numerosi edifici crollati ,fra cui l’androne della farmacia dell’ospedale, attualmente si parla di 9 vittime accertate.

    Bertolaso a rainews 24 ha dichiarato che la commissione nazionale Grandi Rischi riunitasi proprio la settinmana scorsa, per fare il punto sulla moltitudine di piccoli eventi sismici, che vede all’interno di questa commissione i più grandi sismologi italiani, non aveva elementi per potere prevedere un evento così drammatico e di questa portata.

    Il Presidente Berlusconi ha già firmato lo stato di emergenza nazionale, le protezioni civili della zona sono già  al lavoro e i soccorsi, considerando che l’evento si è verificato nella notte di Domenica sono stati rapidissimi.

    Tutte le protezioni civili, vigili del fuoco, si stanno organizzando per recarsi sul posto, Bertolaso è in volo in questo momento sul posto per organizzare l’unità operativa e coordinare al meglio gli eventi.

    Vi sono numerosi edifici crolati e questo non è di buon auspicio per quanto riguarda il numero delle vittime, destinato purtroppo a salire.

    La protezione civile ha già chiuso lo svincolo per l’A24 per motivi di sicurezza (il tratto ha numerosi viadotti) e per permettere il solo transito dei soccorsi.

    L’APPELLO PER CHI E’ DELLA ZONA DELL’ACQUILA:

     SI SPOSTI SOLO PER GRAVI ED URGENTI MOTIVI, NON ANDATE A CURIOSARE, LASCIAMO LE STRADE LIBERE PER I SOCCORSI, EVITANDO “IL TURISMO DELL’EVENTO”