Ferrari:la F60 fatta per sorpassare

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La 55a monoposto Maranello, nuova tecnica, nome da mondiali fatti
    (ANSA) – SCARPERIA (FIRENZE), 12 GEN – La F60 e’ la 55/a Ferrari per il mondiale di Formula 1. La sigla celebra la 60/a partecipazione ad altrettanti campionati dal 1950 ad oggi. Il progetto rappresenta l’interpretazione piena del regolamento in vigore da quest’anno. Per l’aerodinamica, le modifiche sono frutto del lavoro dell’Owg (Overtaking Working Group), creato dalla Fia con la collaborazione delle squadre per definire un regolamento che agevoli i sorpassi in pista: l’ala anteriore, con profilo centrale neutro uguale per tutti, si sviluppa principalmente nelle parti laterali e ha una larghezza ben superiore al passato. La carrozzeria deve essere priva degli sfoghi a feritoia e i dispositivi aerodinamici sono notevolmente ridotti. L’ala posteriore e’ piu’ alta e stretta, il diffusore arretrato. Imposte anche modifiche alle sospensioni, riducendo le possibilita’ di carenarne gli elementi. Lo schema sospensivo e il layout della vettura sono stati riprogettati per raggiungere una corretta distribuzione dei pesi anche in funzione delle altre due importanti novita’: il sistema di recupero dell’energia cinetica (detto Kers),la reintroduzione degli pneumatici ‘slick’. Il Kers della F60 e’ progettato Ferrari con Magneti Marelli ed e’ alloggiato sul motore sotto della parte posteriore della scocca.La trasmissione e’ stata ridisegnata per ottimizzare l’ efficienza aerodinamica. La scatola del cambio e’ in carbonio e resta longitudinale. E’ stato anche realizzato un nuovo sistema frenante con pinze Brembo.Altre importanti modifiche sono state fatte su impulso di Fia e Fota (Formula One Teams Association) per ridurre molto i costi. Il motore F60 resta longitudinale e mantiene la sua funzione portante, e potranno essere utilizzati fino a otto propulsori ne17 Gp.Regime max e’ 18.000 giri/min.

    da: www.libero.it